Berlusconi: "Fieri di essere nel Ppe. La Lega? Il Centrodestra siamo noi"

17 Settembre, 2017, 16:51 | Autore: Menodora Allio
  • Berlusconi: «Programma è sempre meno tasse e più lavoro»

"Pr fare il Presidente del Consiglio bisogna avere potere decisionale, grande esperienza". "C'è il rischio di una immigrazione di massa, noi ne abbiamo avuto un assaggio, ma ancora poco rispetto a quello che potrebbe accadere", "abbiamo il rischio di numeri più elevati" per "tentare di evitare una migrazione epocale di massa serve un piano Marshall" per l'Africa.

Solo il Ppe vince in Europa "Siamo molto fieri di essere rappresentanti in Italia della grande famiglia popolare europea".

"Nella sinistra ci sono lotte intestine e il partito ribellista dei 5 Stelle che ha indicato come leader un signore che io considero una bella meteorina della politica, che ha una bella faccia in tv ma porta un bagaglio della nullità assoluta di quello che ha fatto".

Infine, ha illustrato per grandi linee il programma di Forza Italia e del Centrodestra: "Meno tasse, meno burocrazia e tempi ridotti per l'amministrazione della giustizia". "Questi colpi di Stato li abbiamo subiti, con l'assurdo allontanamento del suo leader dal Parlamento". "Ciò - spiegano dal coordinamento provinciale di Viterbo - farà si che l'incontro diventi anche l'occasione per dare ancora più slancio all'azione politica del partito azzurro, in continua e costante crescita, secondo tutti i sondaggi". Il riferimento è all'udienza davanti alla Grande Chambre della Corte europea dei diritti dell'uomo (Cedu) prevista per il 22 novembre che stabilirà se il Senato italiano ha commesso oppure no un abuso applicando la legge Severino e deliberando nel 2013 la decadenza dal seggio parlamentare di Berlusconi dopo la sua condanna definitiva per frode fiscale. "Siamo vicini con la Lega su flat tax, io sono al 25%", ha detto Berlusconi. "Attendo dall'Europa di riavere completamente il mio onore per potermi presentare agli italiani presentando a loro il programma di un uomo onesto, integro, un contribuente leale".

Solo se l'Europa cambia potrà essere protagonista "Solo se l'Europa cambia, se avrà una sua politica estera e di difesa comune, potrà sedersi da pari a pari con gli altri partner mondiali", ha detto il leader di Forza Italia, nel suo intervento alla kermesse organizzata da Antonio Tajani.

Euro. "Come avete visto la Lega ha cambiato opinione sull'euro, non si può uscire dall'euro. Penso anche a una pensione alle nostre mamme: abbiamo fatto i conti e lo possiamo fare", afferma il leader di Forza Italia.

Organizzata dal Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani, sotto l'egida del PPE, anche quest'anno il popolo di Forza Italia sarà riunito a Fiuggi per una "tre giorni" ( 15-16-17 settembre ) - L'ITALIA E L'EUROPA CHE VOGLIAMO - che si preannuncia interessantissima e piena di notevoli spunti politici sia a livello nazionale che europeo.