Casa » Sport

Il meraviglioso gol di Papu Gomez e…

17 Settembre, 2017, 06:07 | Autore: Ave Pintor
  • Atalanta-Everton in diretta tv: dove vederla ea che ora

Atalanta mostruosa al Mapei Stadium di Reggio Emilia: non poteva esserci esordio migliore in Europa League per gli uomini di Gasperini che battono per 3-0 l'Everton e si portano in vetta al proprio girone.

I rossoneri debuttano nel Girone D con una passeggiata sul campo dell'Austria Vienna. Il gol ha impallato la squadra di Koeman, che continua a subire il pressing della formazione di casa, che spreca ben tre occasioni clamorose; ma non si fa attendere molto il raddoppio che arriva al 41′ minuto con Alejandro Gomez, che spiazza il portiere avversario dopo un bellissimo assist di Petagna. Al 56′, dopo il gol della bandiera degli austriaci segnato al 47′ da Borkovic, torna in cattedra il Milan: imbucata centrale di Kessiè ancora per il centravanti ex Porto che, alla terza volta davanti a Hadzikic, non può sbagliare.

Nel gruppo E, serata di gloria per l'Atalanta che, 26 anni dopo l'ultima apparizione europea, demolisce per 3-0 il quotato Everton di Wayne Rooney, guidato da Ronald Koeman in panchina. Atalanta divina nei primi 45 minuti di gara. Vittoria roboante da parte del "diavolo", con Montella che ai microfoni dei giornalisti appare alquanto entusiasta ed ottimista in ottica futura: "Oggi è una vittoria che ci rende felici, anche perché abbiamo giocato con grande intensità".

Lui è un veterano dell'Europa: c'era nell'ultima partita giocata dall'Atalanta a San Siro contro l'Inter, il 20 marzo 1991, vittoria della squadra di Trapattoni per 2-0 (gol di Serena e Matthaeus), che poi vinse anche la Coppa Uefa.

Hateboer, voto 6,5: non ha ancora raggiunto il livello di Conti, soprattutto per quanto riguarda la fase offensiva, ma spinge con costanza e si fa vedere alla grande. "No, si gioca e basta, senza fare calcoli". Il primo tempo si chiude qui con la Dea meritatamente in vantaggio di tre reti sull'Everton. "Non escludo il ritorno", come cantava Franco Califano, che ieri avrebbe compiuto 79 anni. Il prossimo impegno in trasferta con il Lione sarà un altro banco di prova importante per i bergamaschi. "Non eravamo mai andati sotto in queste partite, stasera è accaduto e la reazione è stata buona".

Mister Gasperini pare non pensa troppo al campionato e disegna un Atalanta con tutti i grossi calibri in campo, ad eccezione di Ilicic infortunato, Kurtic e Caldara, al posto di quest'ultimo preferito il più esperto Palomino.

La Lazio è in testa al suo raggruppamento assieme al Nizza, vittorioso in Belgio per 5-1 (anche grazie ad un gol di Balotelli) contro lo Zulte Waregem del giovane e promettente estremo difensore italiano Leali.