Casa » Sport

La Roma a 12 punti convince contro Udinese, vincendo 3 a 1

25 Settembre, 2017, 22:45 | Autore: Ave Pintor
  • Roma-Udinese probabili formazioni: rientrano Nainggolan e De Rossi, Angella al posto di Danilo

La sesta di campionato allo Stadio Olimpico si chiude sul 3-1 per i giallorossi.

Lasagna 4,5 - Parte alto a sinistra, poi con il passare dei minuti si avvicina a Maxi Lopez ma il risultato, scarso, non cambia. Naviga invece in acque pericolose l'Udinese di Del Neri, attualmente ferma a quota 3 punti dopo 6 giornate. Non solo regala, ma perde anche lo spirito agguerrito visto negli ultimi minuti delle gare con Torino e Milan. Di Francesco tra Benevento e Udinese ne ha cambiati cinque, lo stesso aveva fatto tra Atletico e Verona. Il "vedremo" sussurrato dal mister friulano si concretizza infatti con la bocciatura di Scuffet.

Roma-Udinese, il commento - La Roma, disposta da Di Francesco con l'abituale 4-3-3 ma Perotti nell'insolita posizione di ala destra, trova tanto spazio sulle fasce nonostante il lavoro in ripiegamento di De Paul e soprattutto Lasagna, che spesso si abbassa a sinistra per arginare Florenzi senza pero' riuscirci.

La Roma riparte subito.

Prima non riesce a rinviare un cross di Dzeko che finisce sul piede di "El Sha" per il raddoppio; poi, dopo il tiro del possibile 2-1 di Lopez, ecco la frittata clamorosa, con un inutile tentativo di retropassaggio a Bizzarri che si trasforma in un clamoroso assist per il 3-0 romanista. La Roma di Di Francesco, come era abbastanza prevedibile, non si basa sul contropiede, ma preferisce recuperare palla in transizione con un pressing efficace e lanciare gli attaccanti non in campo aperto, bensì in profondità. Gioca chi dà più garanzie. Risponde Dzeko con un tiro ravvicinato, ma Bizzarri è attento a respingere. Gol sbagliato gol subito, diceva qualcuno.

I bianconeri sono costretti a ritrovarsi.

52′ Cambio Udinese: Fofana per Barak. La prima a scendere in campo è la squadra allenata da Di Francesco. La seconda buona occasione per l'Udinese arriva dopo meno di dieci minuti: cross di Pezzella e girata con il sinistro di Larsen in area di rigore, palla di un soffio a lato. Aver battuto 12 calci d'angolo contro 1 solo significa che la squadra e' incanalata nel modo giusto verso la ripresa.

Marcatori: 12' Dzeko (R), 30' e 45' El Shaarawy (R), 90' Larsen (U). Alla mezzora i bianconeri risvegliano Alisson dalla noia. Reattivo su una conclusione ravvicinata di Bajic al quale nega la gioia del 3-1. Si fa vedere anche l'Udinese con l'argentino Maxi López, servito dal connazionale Rodrigo De Paul, ma Alisson si ritrova il pallone tra le mani. Nel finale la Roma ha l'occasione di calare il poker dal dischetto, con Perotti che per la prima volta da quando è nella capitale sbaglia dagli undici metri centrando il palo. Partita risolta già nel corso del primo tempo per il tecnico giallorosso grazie alla superiorità tecnica dei propri uomini, capaci di costruire grandi azioni da gol.