Gentiloni e Boldrini spingono sulla su web tax

29 Settembre, 2017, 16:47 | Autore: Menodora Allio
  • Leader Ue a Tallin per summit informale sul digitale

Non c'è accordo sulla webtax, tra i Ventotto e il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni lo ammette al suo arrivo al vertice Ue sul digitale di Tallinn spiegando che Francia, Germania, Italia e Spagna procederanno comunque.

Per il presidente del Consiglio bisogna andare avanti sulla proposta della Commissione, "ma intanto i singoli paesi non solo possono ma devono lavorare in coordinamento tra loro anche nel senso di una cooperazione rafforzata".

"Oggi ci sono alcune di queste grandi piattaforme che ci semplificano la vita e a cui non vogliamo rinunciare per niente al mondo, e che hanno volumi d'affari strepitosi nei nostri Paesi", dove però "magari hanno poche unità di dipendenti e certamente non hanno ciminiere con cui presentarsi", ha continuato il premier. In tempi rapidi? "Se possibile". "E' un po' il senso del documento che i 4 paesi avevano concordato a fine agosto e hanno rilanciato per la discussione di oggi", ha osservato.

La presidente della Camera, Laura Boldrini, non sa se l'eventuale introduzione a livello Ue di una Web tax a carico dei colossi hi-tech possa essere uno strumento "contro le fake news, ma potrebbe essere uno strumento di giustizia fiscale".