La truffa del "pezzotto" Sky e Mediaset Premium: migliaia di utenti ko

29 Settembre, 2017, 21:14 | Autore: Menodora Allio
  • Scoperta centrale “pirata” di Sky e Premium nel salernitano

Smantellata dalla Guardia di Finanza una rete parallela di 1.000 utenti.

I Finanzieri del Comando Provinciale di Salerno hanno individuato una centrale clandestina dedita alla trasmissione abusiva di programmi televisivi a pagamento. I militari delle Fiamme Gialle hanno scoperto che, in un garage della cittadina del Salernitano i due - che per anni hanno lavorato nel settore delle installazioni di antenne paraboliche - avevano messo in piedi un sofisticato sistema grazie al quale riuscivano a decodificare il segnale criptato delle pay tv, offrendo abbonamenti a prezzi vantaggiosi - 15 euro mensili - a circa un migliaio di utenti in tutta Italia, ma in maniera del tutto illegale.

Sono stati denunciati due coniugi di Scafati, dove si trovava la base logistica per la centrale "pirata", in cui i finanzieri hanno sequestrato 84 decoder, 3 computer, vari hard disk e telefoni cellulari. Nell'abitazione dei coniugi trovati e sequestrati anche 44mila euro in contanti. Particolarmente ricco il giro d'affari stimato.

L'indagine è stata avviata sotto la direzione del pm della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, Giuseppe Cacciapuoti, e di fatto ha interrotto ogni attività. Il prezzo mensile dell'abbonamento cresceva sensibilmente per ricevere il "servizio" all'interno di esercizi commerciali.

La recente operazione di polizia, va ad inserirsi nell'ambito delle iniziative che cercano di contrastare, nel territorio campano ma anche nel resto del territorio nazionale, il sempre più crescente fenomeno dell'#iptv che in maniera illecita trasmette eventi sportivi, film, serie televisive via web senza pagare né possedere i diritti per farlo.