Lo stupratore di bimbi ha colpito per 20 anni

29 Settembre, 2017, 13:52 | Autore: Menodora Allio
  • Milano giovane violentata in ascensore. E caccia al'sex-offender

È stato fermato dalla polizia l'uomo che nel pomeriggio di mercoledì 27 settembre avrebbe molestato una ragazzina di 13 anni in via Rubens a Milano. Ai tempi di Genova era diventata la sua firma: individuava una ragazzina tra i 12 e i 15 anni, la seguiva, entrava con lei nel portone di casa e, una volta in ascensore, la minacciava, la palpeggiava, oppure la costringeva a un rapporto.

Si tratta di un barman per aziende di catering, già condannato a 14 anni per violenze avvenute esattamente con la stessa dinamica ai danni di ragazze minori di 14 anni. Bianchi è stato arrestato nel 2006 ma è uscito dal carcere nell'autunno del 2014: condannato a 14 anni e 8 mesi (pena per altro discutibile), ha ricevuto una riduzione della pena in Appello, poi ancora scontati da un indulto per, udite udite, "reati minori". Un metro e ottanta, atletico, secondo la perizia psichiatrica del tempo Bianchi è affetto da narcisismo istrionico con tendenze sadiche. riproduzione riservata ®. Aveva iniziato nel 2004 e colpito in tutta la città. "Oltre 150 poliziotti hanno lavorato senza un minuto di tregua" ha spiegato il Questore di Milano Marcello Cardona. In quel momento gli agenti avevano già il suo nome. Questo folle, e chiamarlo in questo modo è riduttivo, ha sequestrato bambine e ragazzine in sottoscala di palazzi e ascensori, costringendole a inginocchiarsi sotto minaccia di coltelli e di morte. "È un criminale seriale e in queste ore siamo al lavoro per ricostruire i suoi movimenti e capire se abbia commesso violenze" ha concluso il capo della Squadra Mobile, Lorenzo Bucossi, insieme al pm Gianluca Prisco. Il quarantenne si e' presentato quindi in procura per rendere una ampia confessione, ammettendo che la violenza consumata.