Solo a 84 anni finge cefalea per festeggiare compleanno in ospedale

29 Settembre, 2017, 04:34 | Autore: Rufina Vignone
  • Finge malore e va in ospedale ma era una scusa per non passare il compleanno da solo

Oggi compie 84 anni e non voleva stare da solo. Impossibile non pensare al problema degli anziani: la solitudine e l'abbandono sono condizioni che accomunano molti di loro e non tutti hanno la "faccia tosta" (detto in termini più che bonari) di comportarsi come il signor Oscar per ottenere compagnia e qualche attenzione. Aveva raccontato una bugia bianca per essere aiutato ad affrontare un altro tipo di malessere: la solitudine. Oscar, questo il nome del furbo vecchietto si è fatto ricoverare, fingendo dei forti mal di testa, all'ospedale di Bahia Blanca. È stata l'infermiera che si è presa cura di lui, Gisel Rach, a raccontarla, permettendo che facesse il giro del mondo, condividendola su Facebook insieme alla foto di Oscar.

"Quest'uomo si è recato alla guardia medica per una "cefalea", e la scrivo tra virgolette perché sapete qual era la sua vera malattia?" Una storia che insegna ad apprezzare le persone che ci sono vicine e che ci vogliono bene, una fortuna che non tutti hanno. "E' proprio quello che avete letto - continua il messaggio dell'infermiera - Scommetto che vi si è stretto il cuore come è successo a me e a miei colleghi". "Abbiamo deciso di comprare un mini torta e una candelina a cui chiedere tre desideri". "Lo sguardo dell'uomo, pieno di lacrime di gioia per una cosa così semplice". La storia di Oscar ha commosso l'Argentina ed è diventata subito virale sul web.