Casa » Sport

Beckham sbarca in Italia: "E' stato davvero speciale giocare nel Milan"

30 Settembre, 2017, 08:47 | Autore: Ave Pintor
  • Beckham alla Gazzetta

Tuttavia, tornare nel capoluogo meneghino è sempre speciale per David Beckham: "Ho tanti ricordi così belli del mio periodo qui... è stato speciale - ha detto l'inglese a "La Gazzetta dello Sport" -".

Beckham ha poi parlato dell'attuale Milan, squadra che dimostra di seguire con attenzione: "Gli ultimi, quelli appena passati, sono stati anni difficili a causa dei grandi cambiamenti che hanno investito il club: nuovi giocatori, nuovi dirigenti e soprattutto c'è anche una nuova proprietà". Le presenze 33 e i gol 2, questo il segno lasciato dal centrocampista inglese in quel di San Siro, per lui il Milan non può essere solo una semplice squadra: "Il club, i tifosi e la città mi hanno accolto a braccia aperte. Mi è piaciuto giocare in Italia e per il Milan: mi è mancata Milano, così come il paese". Ho amato la gente, il cibo, gli amici che mi sono fatto. "Spero possa lottare per vincere il titolo". Ecco quanto riporta la nostra redazione: "Sono molto contento che il Napoli lotti per lo scudetto. La Serie A è ancora uno dei campionati più competitivi e appassionanti".

Beckham torna a Milano, quanta gente! Keane: “La stessa di quando arrivai all'Inter”

Quando si parla di rimpianti Beckham non ha alcun dubbio: non ne ha. Ho giocato nel Milan e sono diventato un tifoso. Magari proseguirà da allenatore...: "No, è un ruolo che non mi ha mai interessato".

Beckham chiude l'intervista spiegando, in poche parole, i motivi per cui visitare Milano e amare il calcio: "Milano è fantastica per la cultura, il cibo e il senso dell'ospitalità degli abitanti".