C'è la firma: Crédit Agricole Cariparma compra le tre Casse

30 Settembre, 2017, 00:01 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Da sinistra l'ad Gronchi

Domani (29 settembre) è il giorno della firma per l'acquisizione da parte di Credit Agricole - Cariparma delle tre casse di Risparmio: San Miniato, Rimini e Cesena.

Con una nota, Credit Agricole Cariparma esprime "soddisfazione per il raggiungimento dell'accordo, reso possibile dal proficuo confronto avuto durante questi mesi di intenso lavoro con lo schema volontario e le banche, in un clima costruttivo, di piena collaborazione ed impegno reciproco, con il sostegno fattivo delle Istituzioni italiane".

Per SanMiniato e Rimini lo Schema Volontario dovrà ricapitalizzarle ciascuna fino a 250 milioni.

In linea con quanto annunciato nell'aprile 2017 all'apertura delle trattative, l'impatto dell'operazione sui ratio CET1 di Crédit Agricole S.A. e del Gruppo Crédit Agricole sarà inferiore a 10 pb.

Le azioni previste nell'Accordo Quadro permetteranno alla banca di acquisire una struttura finanziaria e patrimoniale solida e tra le migliori del mercato di riferimento.

Nella foto: il responsabile del Crédit Agricole per l'Italia Giampiero Maioli (a sinistra) con il presidente del consiglio del fondo interbancario per la tutela dei depositi - schema volontario Salvatore Maccarone (a destra).

Nell'ambito dell'operazione Carismi è stata assistita per gli aspetti finanziari da Equita SIM S.p.A. e per gli aspetti legali da Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners oltre allo studio Orrick.

Questo articolo è stato letto volte.