'Io ci sto', il video di Banca Intesa è un caso social

04 Ottobre, 2017, 19:23 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Intesa San paolo Castiglione delle Stiviere: Io ci sto, il nuovo tormentone sul web / Video

Gli sono bastate poche ore per diventare virale: è il video della filiale Intesa San Paolo, dove la direttrice della banca e i suoi dipendenti intonano una canzone con il ritornello "Io ci sto". Con l'obiettivo di girare uno spot promozionale, un gruppo di dipendenti, capitanati dalla direttrice Karia Ghirardi, si sono improvvisati attori, dando vita ad una pubblicità divertente al limite del surreale.

Leggendo di qua e di là si scopre che il video della filiale Intesa San Paolo è stato "trafugato". La Lucarelli passa poi all'attacco di chi sta selvaggiamente sfruttando questo video per fare ironia accostando il caso della banca SanPaolo a quello della ragazza napoletana morta suicida in seguito agli insulti ricevuti su Facebook Tiziana Cantone.

Alzi la mano chi non ha visto quel video.

Il problema grosso con i social network è che tendono ad estremizzare ed ingigantire le situazioni, creando inconsapevoli zimbelli virali, che, senza volerlo, si ritrovano protagonisti di sbeffeggiamenti gratuiti, troppe volte cattivi e di pessimo gusto.

Contattata la filiale, non sono stati rilasciati commenti. La Lucarelli ha sottolineato inoltre, come gli stessi sindacati, che dovrebbero difendere e tutelare i diritti dei lavoratori, si siano schierati invece dalla parte del web becero, chiedendo alla banca di evitare questo tipo di contest, e, di fatto, andando a infierire sulla povera donna. In attesa che la banca e la sua filiale canterina si pronuncino, una cosa rimane comunque certa: dell'iniziativa, finita anche nei 'trend' di Google, se ne parlarà ancora a lungo.

Prodotto geniale o imbarazzante epic fail?