Joe Belfiore, il vice presidente parla del futuro di Windows 10 Mobile

09 Ottobre, 2017, 17:29 | Autore: Abelardo Magnotti
  • Windows Phone non è più nei piani di Microsoft, lo dice Joe Belfiore

Qualche anno fa il segmento mobile era dominato esclusivamente da Android e da iOS, i sistemi operativi per smartphone e tablet sviluppati rispettivamente da Google e da Apple.

Tra le cause che hanno portato Microsoft a smettere di puntare su Windows 10 Mobile c'è l'enorme differenza in termini di app: lo stesso Belfiore, infatti, ha spiegato che, nonostante tutti i tentativi della società per attirare gli sviluppatori, i volumi di utenti erano troppo bassi per attirare le aziende a investirci su. La versione per smartphone del sistema operativo ha chiuso definitivamente i battenti. Joe Belfiore, Vice Presidente Corporate Windows di Microsoft, non lascia spazio ad interpretazioni con un suo chiaro tweet.

Del resto, negli ultimi mesi è stato sempre più evidente che il nuovo obiettivo di Microsoft è divenuto riuscire a portare il suo ecosistema agli utenti su altre piattaforme, piuttosto che attendere che questi passino al suo OS. Ciò che appare esplicito nelle sue dichiarazioni consiste nel fatto che Microsoft abbia interrotto qualunque tipo di sviluppo attorno alla sua piattaforma mobile, sia per quanto riguarda l'hardware che il software.

Windows Phone è un deserto di app già da tempo.

Che ne pensate? avete ancora amici o parenti con un Windows Phone? Microsoft, infatti, conclude affermando l'impegno dell'azienda circa il rilascio di bug fix e di patch di sicurezza che garantiranno la sicurezza dell'utente nel mondo online.

Windows 10 Mobile puntava ad integrarsi in modo unico nell'eco sistema Windows che doveva surclassare persino iOS. Per comprendere al meglio la gravità della questione basta pensare che nell'ultimo anno è stato venduto solo un milione circa di smartphone in tutto il mondo con questo SO a bordo.