"Io non rischio", la campagna della Protezione Civile anche a Salerno

10 Ottobre, 2017, 22:36 | Autore: Rufina Vignone
  • ANCHE A CASERTA ” IO NON RISCHIO ” LA CAMPAGNA NAZIONALE PER LE BUONE PRATICHE DI PROTEZIONE

Il 14 ottobre volontari e volontarie di protezione civile allestiranno punti informativi "Io non rischio" nelle piazze dei capoluoghi di provincia italiani, per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto. L'evento nella piazza di Livorno è stato annullato per la recente alluvione, ma la campagna verrà replicata in una data da definire, coinvolgendo 33 volontari di 5 sezioni.

Il volontariato di protezione civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme per comunicare sui rischi naturali che interessano il nostro Paese.

Ognuno dei 9 capoluoghi darà vita così a una sorta di "Super Piazza", alla cui realizzazione stanno collaborando tutte le organizzazioni di volontariato della provincia affiancate dalle amministrazioni locali (Province e Comuni). Saranno allestiti 6 gazebo (forniti dalla protezione civile di Palmanova) e 2 cointainer (con tende e lettini), attrezzati per intervenire nelle situazioni di emergenza per fornire più informazioni possibili sulle modalità dei soccorsi e per istruire i cittadini in modo semplice su cosa fare in caso di terremoti e maremoti, su alluvioni, frane e altre situazioni, sia attraverso specifici depliant che per mezzo di audiovisivi.

La campagna "Io non rischio" è una chiara affermazione in prima persona, per sottolineare l'importanza dei comportamenti che ciascuno può adottare per ridurre i rischi e per ribadire che ogni cittadino è il protagonista delle buone pratiche di protezione civile. E sappiamo anche che è l'aspetto più delicato perché raggiungere capillarmente ciascun componente delle nostre comunità è un'attività che richiede tempo, grandi energie e risorse umane.

Il Settore di Protezione Civile regionale ha avuto un ruolo importante nel coordinamento degli eventi provinciali facendo da interfaccia tra il Dipartimento nazionale e gli enti locali e volontariato, fornendo supporto a formatori e referenti delle amministrazioni locali per la formazione dei volontari comunicatori, partecipando alle riunioni per la progettazione degli eventi provinciali e garantendo un punto di deposito del materiale da redistribuire fra le province.

Il cuore dell'iniziativa - giunta quest'anno alla settima edizione - è il momento dell'incontro in piazza tra i volontari formati e la cittadinanza.

Io non rischio 2017 è speciale: la campagna si arricchisce rispetto al passato di eventi legati alla conoscenza dei luoghi e dei rischi realmente presenti sul territorio, attraverso passeggiate urbane sulle tracce dei rischi, caccia al tesoro, eventi sportivi.

L'iniziativa offre inoltre la possibilità alle Amministrazioni locali interessate di condividere il contenuto dei piani operativi di protezione civile rendendoli disponibili nella giornata di piazza.