Nuovo sciopero trasporti venerdì 13: stop bus metro e ferrovie urbane

10 Ottobre, 2017, 08:35 | Autore: Menodora Allio
  • Responsive image

Lo sciopero è stato indetto per venerdì 13 ottobre dai sindacati Orsa, TPL, faisa, confail e USB e proprio quest'ultima pare abbia allargato l'agitazione anche al consorzio Roma TPL che gestisce le linee periferiche della città.

Venerdì 13 ottobre ennesimo sciopero dei mezzi pubblici a Roma.

Saranno comunque in vigore le consuete fasce di garanzia: il servizio sarà regolare fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20.

A fermarsi saranno quindi bus, tram, metropolitana e ferrovie urbane Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Anche in quel caso la protesta riguardava Atac e Tpl e la durata era sempre stata considerata intorno alle 24 ore. A far scattare la protesta sindacale, la decisione dell'amministrazione capitolina ad andare avanti con il concordato preventivo in continuità per tentare di salvare l'Atac. Intervenuto proprio a riguardo Michele Frullo di USB il quale ha dichiarato: "Non c'è ancora la certezza che i lavoratori di Atac non pagheranno pegno con ulteriori sacrifici come l'incremento dei carichi di lavoro".

Questa mattina si è tenuta in Prefettura una riunione tecnica a cui hanno preso parte, oltre al Prefetto Paola Basilone, l'assessore alla Città in Movimento, Linda Meleo, il Responsabile del Personale di Atac e il sindacato di base. Al centro del confronto, oltre all'indizione dello sciopero, la situazione dei circa 200 dipendenti di Corpa e di Gis, senza stipendio da mesi.