Tragico incidente nel Cosentino: 16enne si decapita con una motosega

10 Ottobre, 2017, 18:08 | Autore: Menodora Allio
  • Tragedia nel Cosentino, sedicenne accende una motosega si recide la carotide e muore

Un sedicenne, Antonello Santagada, si é reciso accidentalmente la carotide con una motosega ed è morto dissanguato.

Un tragico incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri a Francavilla Marittima, nel cosentino, dove un ragazzo di appena 16 anni, Antonello Santagada, probabilmente accendendo una motosega nel garage della sua abitazione, ha perso il controllo dell'attrezzo e si è provocato una ferita mortale alla gola. Inutile l'intervento dei sanitari del 118 che non hanno potuto far altro che constatare la morte del 16enne.

L'imprudenza del giovane o forse la poca manualità con un macchinario di questo tipo ha fatto sì che la situazione gli sfuggisse di mano e che la potenza della motosega gli recidesse la carotide. Infatti, la procura della Repubblica di Castrovillari (CS) non ha disposto nessuna autopsia sul corpo del giovane. Per i soccorsi, subito arrivati sul posto dopo la chiamata del padre disperato, la scena è stata agghiacciante: il ragazzo giaceva, già privo di vita, in un lago di sangue.

"Non c'era più nulla da fare - ha affermato Franco Bettarini - poichè il ragazzo era già morto". Il suo comune ha proclamato lutto cittadino, dimostrando la propria vicinanza alla famiglia per l'immane tragedia.

La vittima era studente all'Istituto tecnico commerciale e per geometri "Filangieri" della vicina Trebisacce, sulla vicenda indagano i carabinieri della stazione di Francavilla per ricostruire esattamente come sono andati i tragici fatti.