De Laurentiis: "Non cambierei mai Sarri con Guardiola"

11 Ottobre, 2017, 10:31 | Autore: Cleonico Iarussi
  • Ultime News Napoli, Sarri: “Var? Non mi convince”

Intervistato a Sky Sport 24, il presidente del Napoli ha parlato del campionato degli azzurri, in particolar modo delle prossime partite, tra cui il big match con l'Inter. "Noi siamo belli e vinciamo, poi uno se per stare più tranquillo dice così ci sta e noi accettiamo le sue parole". L'allenatore dei doriani è quello che più gli si avvicina per mentalità e principi di gioco, e dunque potrebbe essere un valido sostituto.

Se dovesse esserci un addio, lo stesso allenatore ha fatto il nome di chi vorrebbe che proseguisse il suo lavoro: Marco Giampaolo, attuale allenatore della Sampdoria. Nonostante l'età matura non rifiuta mai le innovazioni: è uno studioso di calcio e non un teorico, ed è fantastico vederlo mettere in pratica le sue idee. Guardiola o Sarri?

Teorema di un Napoli capace di dare maggiore spolvero, che De Laurentiis riutilizza anche in chiave Dries Mertens: "Clausola bassa?"

"Credo che il Napoli sia un rivale vero per la Juve ma lo possono essere anche Roma, Inter, Milan". La convocazione di Inglese in Nazionale mi fa molto piacere, ha una grande potenziale. Ho sempre detto 'Sarebbe bello arrivare tra i primi tre'. "La vera difficoltà - ha spiegato De Laurentiis - sta nel mantenere alto il livello di concentrazione non solo contro le grandi squadre ma anche contro le piccole, cercando di fare il pieno di punti anche contro squadre inferiori". No, i soldi che gli danno gli altri glieli ho già dati io e glieli posso continuare a dare io. Anche nel cinema, ma con 500 concorrenti. "Parlare di primato ora è relativo, tratto di percorso troppo breve per considerarsi indicativo".