Casa » Sport

L'agenzia americana Img si aggiudica i diritti per l'estero della serie A

11 Ottobre, 2017, 00:09 | Autore: Ave Pintor
  • Diritti tv all'estero venduti per 360 milioni

Di fronte a una Spagna che sta a 680 milioni per l'estero, la Premier o la Bundesliga, noi abbiamo bisogno di recuperare tanti anni di grandi errori.

" Infront cura gli interessi della Figc, che non andrà mai contro". De Siervo (l'ad di Infront, ndr) ce l'ha messo Renzi lì, quindi non credo che Lotti sarebbe andato contro essendo un suo uomo. Siamo nello standard europeo, insieme alle altri grandi Leghe. Dirà sempre 'bravi, bene, fantastico!'.

"Già a Infront avevamo detto di non fare il bando per l'Italia perché non era il momento: ha disconosciuto il suggerimento e abbiamo fallito, ci ha creato un danno".

Dopo una lunga trattativa sono stati assegnati i diritti televisivi della Serie A per il triennio 2018-2021. "Aumenta il gap con le straniere". "Mi meraviglio di Inter e Milan comprate dai cinesi che cadono nel baratro di questo misunderstanding". Verifico una constatazione, da uno che vive di licenza di diritti perché è quello che faccio da 45 anni nel cinema. "Il calcio italiano dovrà dire addio alla sua gloria per molti altri anni grazie questo caos". E' chiaro - ha continuato il presidente del Napoli - che le agenzie dicono ai broadcaster: 'Tu non ti muovere, offri di meno, poi tanto li assegno a te i diritti tv'. La delibera è stata approvata da 18 dei 19 presidenti presenti all'assemblea straordinaria: unico contrario il presidente De Laurentiis, che ha spiegato le sue motivazioni ai cronisti presenti, all'uscita dell'assemblea. Si commentano da sole", è il commento invece di Carlo Tavecchio, commissario straordinario di Lega Serie A, in seguito alle dichiarazioni del presidente del Napoli, poi ha così proseguito: "È stata un'importante assemblea, che ha in sostanza delineato il valore del calcio italiano, con un raddoppio.