Alla piattaforma hard:a rischio milioni di utenti

12 Ottobre, 2017, 17:44 | Autore: Abelardo Magnotti
  • Pornhub malware

Pornhub dovrebbe aver debellato la minaccia, che peraltro era rivolta principalmente agli utenti anglofoni, ma come sempre il consiglio contro questo genere di attacchi è sempre lo stesso: fare attenzione a dove si clicca e dotarsi di un buon antivirus da tenere sempre attivo. La notizia è stata pubblicata per primo dal 'Guardian' ed è poi rimbalzata velocemente in ogni angolo del globo terrestre.

C'è il portale a luci rosse Pornhub al centro dell'ultimo attacco di massa alla sicurezza informatica: l'allarme lo ha lanciato la società di ricerca Proofpoint, la quale ha riscontrato sul sito per adulti la presenza di Kovter, un malware nascosto tra migliaia di pubblicità ammiccanti proposte su ogni pagina, e che potrebbe essere stato installato a propria insaputa da milioni di utenti. È chiaro che accedere ad un database di utenti come quello reso disponibile da Pornhub, apre agli hacker un potenziale di guadagno elevatissimo.

Un importante attacco hacker ha colpito tramite un virus malevolo il sito web Pornhub, una delle più importanti piattaforme di porno al mondo. Il malvertising di KovCoreG invitava al download e all'installazione di un "aggiornamento critico" per il browser, con tanto di messaggi personalizzati per gli utenti di Microsoft Edge, Mozilla Firefox e Google Chrome; ovviamente, all'apertura degli script seguiva piuttosto l'installazione di malware e la compromissione del sistema. Le persone danneggiate sono utenti che provengono dagli Stati Uniti, Australia, Canada e Regno Unito. Per garantire la sicurezza dei propri clienti, da marzo anche Pornhub ha abbracciato il nuovo protocollo 'https', ma evidentemente non basta.