Cime di rapa Gusto del Salento col botulino: richiamati tutti i lotti

12 Ottobre, 2017, 11:20 | Autore: Rufina Vignone
  • Dal ministero allarme botulino: Non consumate le cime di rapa in vasetto prodotte nel Salento

Il Ministero della salute ha diffuso il richiamo delle cime di rapa a marchio "Gusto del Salento" in seguito ad un caso confermato di botulismo alimentare avvenuto dopo il consumo di cime di rapa al naturale. I consumatori sono invitati a non mangiare questo alimento perché rischiano un'intossicazione da botulino. Si tratta delle confezioni in barattolo di vetro da 400 grammi ed è stata la stessa azienda a inviare al ministero la segnalazione affinché si potesse disporre il ritiro della merce.

La società produttrice è Soc.Coop. Agr. Natura a.r.l. Z.I. Tronco A Lotto 27, 73042 Casarano-Lecce. Attenzione dunque a non consumare questo prodotto perché è a rischio contaminazione. La tossina botulinica, capace di provocare avvelenamento alimentare, è una proteina neurotossica prodotta dal batterio Clostridium botulinum. I primi sintomi a comparire sono nausea, vomito, diarrea e dolori muscolari che, tuttavia, peggiorano con il passare del tempo, fino ad arrivare alla più seria e grave paralisi respiratoria con conseguente arresto cardiaco.

Consigliato: