Casa » Sport

PELLEGRINI vs PALTRINIERI: DALLA LITE ALLA PACE (FORSE)

12 Ottobre, 2017, 09:35 | Autore: Ave Pintor
  • Questo il post di Federica Pellegrini su Instagram

Sul tema del regolamento del premio intitolato ad Alberto Castagnetti, ha invece parlato il presidente del Coni, Giovanni Malagò: "La lite tra Pellegrini e Paltrinieri?". "Mi dispiace un sacco che questo premio non vada a te Matteo che sei riuscito in questa impresa e oltretutto hai fatto migliorare di un secondo e mezzo Luca Pizzini!"

"Capisco il desiderio di sostenere gli indubbi meriti del proprio tecnico, ma non lo si deve fare screditando il lavoro degli altri", ha ribattuto ancora Greg, "Federica è brava, è forte, ma ripeto, si tratta di un premio, non è niente di che, non doveva prenderla sul personale, su queste cose bisognerebbe volare alto". L'allenatore non solo è un esperto del settore, con un'enorme conoscenza, ma anche un motivatore e un amico con cui confidarsi nei momenti di difficoltà. "Mi sono arrabbiato molto, ma ora sono il primo a dire che dovremmo abbassare i toni". Nello specifico tale Tommaso Morini, figlio del tecnico premiato, che condividendo un articolo a sua volta già poco elegantemente commentato aggiunge la sopraffina frase "Sei tu Matte, il mio pene dell'anno!".

E poi rincara la dose facendo un riferimento alla "posizione alla pecorina" della "Divina" e a una presunta relazione tra la Pellegrini e Giunta.

Tommaso Morini si è scusato sempre via social, affermando di aver agito preso dalla rabbia per gli attacchi al padre e sostenendo di aver telefonato al coach della Pellegrini, Matteo Giunta, e si essere pronto a farlo anche con Pellegrini. La campionessa azzurra ieri però ha scritto ai suoi fans su twetter ribadendo: "Ho ricevuto offese sessiste, per una donna è davvero brutale".

Nel frattempo la lite finisce sul tavolo della Procura della Federnuoto. "E' stata aperta un'indagine per valutare eventuali responsabilità di tesserati relative a una vicenda che lede l'immagine del nuoto", spiega il n.1 federale. "Su questo aspetto il presidente Barelli richiama l'impegno di tutti, e soprattutto da parte di quei campioni che ci entusiasmano con le loro vittorie e costituiscono, mai dovrebbero dimenticarlo, modelli per molti ragazze e ragazzi". Il dt della nazionale, Cesare Butini, attacca Morini jr.

Consigliato: