Roma-Napoli, si giocherà alle 20.45: ecco il piano di sicurezza

12 Ottobre, 2017, 17:59 | Autore: Rufina Vignone
  • Roma-Napoli trasferta vietata per i tifosi partenopei residenti in Campania

Stretta sulla sicurezza da parte del Campidoglio che dopo una stima del numero di persone che parteciperà a ogni singolo evento ha messo a punto un piano per la sicurezza della città.

"C'è sì amarezza ma è un passo avanti giocare alle 20:45 dato che Roma-Napoli era una di quelle gare in cui si era obbligati a giocare alla luce del sole". Nuove pattuglie si andranno ad aggiungere ai 2 mila uomini già in campo per le misure antiterroristiche. Alle 15, in pazza San Giovanni Bosco, previsto il concentramento di altre duemila persone per una manifestazione indetta dalla Cgil sui temi della lotta alla povertà.

Mentre alle ore 16:00 è prevista la partenza del corteo indetto del movimento nazionale per la sovranità che da piazza della Repubblica raggiungerà piazza San Silvestro percorrendo corso Vittorio Emanuele, largo Santa Susanna, piazza Barberini e via del Tritone; a quest'ultima iniziativa sono annunciate 10.000 persone.

In serata, infine, l'incontro di calcio Roma-Napoli, per il quale al momento sono stati venduti 33mila biglietti, 100 dei quali per il settore ospiti. Per l'accoglienza dei tifosi partenopei che dovrebbero comunque essere circa 4000, considerando l'alta affluenza dei residenti fuori la regione Campania, è stato approntato come sempre il settore de distinto Nord lato Monte Mario, quello adibito come settore ospiti durante le partite interne della Roma. E' necessario inoltre battere a tappeto la zona attorno allo stadio con controlli serrati e una ingente presenza delle forze dell'ordine, per evitare scontri prima e dopo la partita.