Traffico rifiuti pericolosi via mare: sequestro stabilimenti a Orvieto

12 Ottobre, 2017, 10:04 | Autore: Menodora Allio
  • Traffico rifiuti tossici 7 arresti e 3 stabilimenti sequestrati tra Umbria Toscana e Lazio

Sequestro a Orvieto Come detto il sequestro preventivo di diversi stabilimenti ha riguardato anche la nostra regione e più in particolare ha riguardato la zona di Orvieto.

Le indagini della Guardia Costiera sono partire due anni fa e hanno consentito di sgominare un consorzio di imprese che era dedito al traffico internazionale di rifiuti metallici. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, l'organizzazione raccoglieva scarti di industrie non lavorati e rifiuti tossici di varie industrie italiane, risparmiando sul processo di trattamento tramite false attestazioni di avvenuta bonifica. "In realtà i rifiuti, in Italia, subivano solamente una mera macinatura e, fortemente inquinati, venivano spediti via mare nelle destinazioni internazionali, senza nessuno scrupolo per la salute degli operatori in contatto con gli inquinanti".

Sarebbe di 45 milioni di euro il giro d'affari che ne sarebbe derivato.