URAGANO Ophelia: si rafforza la tempesta nell'Atlantico, Azzorre a rischio impatto

12 Ottobre, 2017, 11:21 | Autore: Menodora Allio
  • Ophelia diventa uragano e fa paura all'Europa raffiche fino a 160km

Nell'Atlantico, infatti, la tempesta tropicale, denominata Ophelia, si avvia a trasformarsi in uragano ma, invece di seguire il classico percorso verso Caraibi e Golfo del Messico, si sta dirigendo a nord-est, in direzione dell'Europa, e se non cambia direzione, potrebbe arrivare per lunedì alle coste di Portogallo, Francia e Gran Bretagna e Spagna (la penisola iberica finora è stata raggiunta da due tempeste tropicali: una nel 1842 e l'altra nel 2005, dall'uragano Vince, che però si placò subito). Per il momento la tempesta si trova al centro dell'Atlantico, a circa 1.200 km a sud-ovest delle Azzorre, si muove per ora a circa 7 km orari, ma si velocizzerà. La velocità dei venti tocca già i 110 km/h. Secondo quanto stabilito dagli esperti, nelle prossime ore potrebbe verificarsi un ulteriore rafforzamento, con conseguente estensione del fronte.

Un decimo uragano si è formato nell'Atlantico in quella che è la terza stagione più intensa dopo quelle del 1933 e del 2004. Secondo il National Hurricane Center di Miami, la tempesta vista dal satellite ha già l'aspetto di un uragano. Un'allerta di non poco conto e che, come spiegato anche dal Nhc, conferma quella in corso come una delle peggiori stagioni di uragani degli ultimi anni: settembre è stato il mese più intenso di sempre, con Irma a colpire la Florida e Maria a devastare Porto Rico. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità.