Casa » Sport

Roma, Di Francesco sugli infortunati: "Strootman e Schick non convocati"

13 Ottobre, 2017, 16:42 | Autore: Ave Pintor
  • Vai al masterSport Diego ha vinto l'anno scorso ora tocca a

Il big match di sabato sera tra Roma e Napoli ha tante curiosità e aneddoti da raccontare anche per la storica rivalità tra le due squadre. L'allenatore ha presentato la sfida in conferenza stampa dal centro sportivo di Trigoria. "Potrà determinare o quantomeno dare l'input alla convinzione di una delle due squadre".

Partita contro Sarri ai vertici: cambia qualcosa rispetto ai dieci precedenti fra voi? Sarri sta facendo un lavoro eccellente che non mi meraviglia, ha avuto una crescita esponenziale arrivando al 4-3-3 con bravissimi interpreti.

Sarà anche un duello Dzeko-Mertens. "Sono due profili molto diversi". In passato non ci aveva mai giocato, è una punta atipica che non dà punti di riferimento, di movimento. Mentre Dzeko è una grande presenza dentro l'area, bravo tra le linee. Potrebbero anche giocare insieme.

Nessuno dei due. Valuteremo Strootman per il Cheslea, potrebbe recuperare. Strootman verrà valutato per il Chelsea, per Schick non bisogna avere fretta. In questo non possiamo sbagliare, e siccome io sono il primo responsabile lo convocherà quando sarà all'altezza di disputare qualche spezzone di gara, lo faccio per il suo bene e non per la felicità degli altri. È un peccato vederlo tornare da infortunato, mi auguro che non accada più. "Di certo ci vorrà maggiore attenzione". "Sulla parte estetica non ho dubbi, ha sviluppato una sinfonia davvero bella, ma non è sinonimo di risultati".

"Il Napoli è tra le favorite di questo campionato, ma la Juventus è sempre la squadra da battere".

Pensi di poter utilizzare Nainggolan per andare a fare pressione su Jorginho? "In generale, mi trovo con Allegri". "La miglior difesa non nasce solo dai quattro difensori, il discorso sulla fase difensiva di squadra lo abbiamo affrontato prima". Radja può giocare in qualsiasi ruolo, da mezzala sta andando benissimo. "Per quanto riguarda la gara di domani, non ti posso rispondere".

Per fronteggiare gli attaccanti del Napoli, è preferibile una difesa più veloce o con capacità di impostazione del gioco? Adesso manca solo la ciliegina sulla torta rappresentata dallo scudetto che coronerebbe un triennio di grandi soddisfazioni.

Se domani vince col Napoli, si comincerà parlare di scudetto.

Cosa hanno di speciale Dzeko e Mertens? . La cosa più importante è credere in se stessi e lavorare con umiltà. "E' una domanda che preferirei mi fosse fatta domani, in caso di vittoria".

Se la Roma avesse tenuto tutti i giocatori ne avrebbe tratto benefici? Credo che la prestazione sarà importante. Come se lo spiega? "E' riduttivo parlarne solo per Roma-Napoli, è un problema che c'è in tutta Italia".