Casa » Sport

Austin, Libere 3: Hamilton detta il passo, poi spunta Vettel

21 Ottobre, 2017, 21:05 | Autore: Ave Pintor
  • Griglia di partenza Formula 1/ Austin, la lotta per la pole position (Gp Usa 2017, oggi)

FP2 Austin - Dopo aver concluso in prima posizione la prima sessione di prove libere, Lewis Hamilton non ci pensa nemmeno ad abbassare i suoi ritmi.

La sorpresa è che dietro alla freccia d'argento è spuntato Max Verstappen con la Red Bull: l'olandese con un giro molto "garibaldino" si è portato a 397 millesimi dalla Mercedes con un ottimo 1'35 " 065 che ha relegato la Ferrari al terzo posto con Sebastian Vettel che ha pagato un distacco di oltre mezzo secondo da Hamilton: troppo per chi vuole mantenere accese le speranze iridate.

Il GP degli Usa inizia nel segno di Lewis Hamilton. Una lotta tutta fillandese perché alle sue spalle di pochissimi millesimi si è piazzata l'altra Ferrari, quella di Kimi Raikkonen, a segnale della ritrovata competitività della SF70H. Dopo i sei dei big team si rivede Alonso, settimo.

Positiva la prestazione di Felipe Massa che ha piazzato la Williams al sesto posto con un buon 1'35 " 346, davanti alle due Renault con Nico Hulkenberg (che disponea anche lui del nuovo V6 Turbo Renault) che ha scavalcato Carlos Sainz, ma lo spagnolo è ad appena 42 millesimi dal tedesco. Amaro l'esordio del neozelandese Brendon Hartley, che ha sostituito Pierre Gasly impegnato in Giappone nella Super Formula: il pilota della Toro Rosso, che ha chiuso al 17° posto, partirà dall'ultima fila a causa della sostituzione del motore.

Kevin Magnussen è 16esimo con la Haas seguito dalle due Sauber di Marcus Ericsson e Pascal Wehrlein che hanno preceduto la seconda SF-17 di Romain Grosjean: il francese è finito nella sabbia all'uscita della curva 7 e ha dovuto lasciare la sua monoposto che è stata spostata con un carro attrezzi mentre era stata dichiarata la Virtua Safety Car.