Casa » Sport

L'Atalanta piega il Bologna: 1-0

23 Ottobre, 2017, 06:13 | Autore: Ave Pintor
  • Atalanta allarme Gomez. Il ‘Papu’ a rischio per il Bologna

Dopo un tris di vittorie, il Bologna si presenta in casa dell'Atalanta per una sfida alla grande sorpresa del calcio italiano e per questa occasione mister Donadoni non rinuncia ai suoi titolari schierando il miglior undici possibile.

La partita inizia subito con tratti piuttosto duri, segnalati dall'alto numero di falli commessi da entrambe le squadre sin dal primo tempo, che si concluderà con ben quattro ammoniti. Nella ripresa è Andreas Cornelius a sbloccare il match. Espulso: Gonzalez (min. 78).

I padroni premono subito sull'acceleratore. Donadoni vive sulle folate di Palacio (una, pericolosissima, viene salvata in extremis da Masiello) e risponde alla partita a scacchi passando al 3-5-2 con De Maio al posto di Di Francesco, Gasperini riequilibra la squadra inserendo Kurtic per Petagna e al 66' sfiora nuovamente il vantaggio con un'azione insistita chiusa da un destro di De Roon che esce di poco. L'Atalanta continua a predominare il possesso palla, il Bologna prosegue a difendersi con ordine anche se fatica a ripartire.

Una delle gare più attese del pomeriggio della nona giornata di Serie A era sicuramente quella fra Atalanta e Bologna. Ultima chance al 44', quando Caldara allunga la scarpa per sfruttare la torre di Cornelius sulla parabola dalla bandierina di Ilicic, ma il portiere non si fa sorprendere. La reazione del Bologna, costretto a sostituire l'acciaccato Palacio con destro, è tutta in un tiro da fuori di Verdi che va vicino al palo di Mirante.

Atalanta (4-3-2-1) Berisha 6; Masiello 6, Caldara 5,5, Palomino 7; Castagne 6, De Roon 6, Freuler 6, Spinazzola 6 (78' Gosens sv); Cristante 6 (51' Cornelius 7), Ilicic 6; Petagna 5,5 (66' Kurtic 6). (31 Rossi, 91 Gollini, 28 Mancini, 95 Bastoni, 33 Hateboer, 23 Melegoni, 32 Haas, 7 Orsolini, 20 Vido). Gian Piero Gasperini esalta proprio l'importanza dei sostituti ai microfoni di "Radio Rai": "Con così tante gare in poco tempo c'è bisogno di energie fresche dalla panchina".

Bologna (4-3-3): Mirante 6,5; Torosidis 6 (Krafth 5 25' p.t.), Helander 6, Gonzalez 5, Masina 5,5; Poli 5,5, Pulgar 6, Donsah 5,5; Verdi 5, Palacio 6,5 (Destro 5 26' s.t.), Di Francesco 6 (De Maio 5 14' s.t.). All. A disposizione: Da Costa, Ravaglia, Nagy, Petkovic, Krejci, Crisetig, Valencia, Maietta, Falletti.