Appello Grillo ai siciliani: siate curiosi, provate Governo M5s

29 Ottobre, 2017, 13:48 | Autore: Menodora Allio
  • Tutto pronto per il Cataniaday di Grillo: il programma

Inizia dal porticciolo della Bandita, ai limiti della Costa Sud di Palermo, il tour in giro per il capoluogo di Luigi Di Maio al fianco di Giampiero Trizzino, in attesa del comizio di Beppe Grillo e Giancarlo Cancelleri, previsto per le 18 a piazza Verdi. L'ex comico ci tiene a precisare che lui non guadagna più, "datemi qualcosa, venitemi incontro.ma sono felice di avere un po' sacrificato la mia attività per una causa così, chi non sogna è morto". "E' chiaro che sia il migliore che abbiamo scelto per fare il candidato alla Presidenza della Regione".

Alcune fonti vicine al Movimento hanno addirittura paventato la scissione da Davide Casaleggio, nonostante sia stata confermata la presenza, insieme, a Catania per la campagna elettorale siciliana. Noi siamo gli unici che parliamo di programmi, gli altri insultano. Secondo la stampa avremmo dovuto divorziare 3, 4 volte. Lo ha detto Luigi Di Maio aprendo il comizio del M5s a Catania al quale partecipera' Beppe Grillo. E non dovrebbe finire qui. "Se i siciliani gradiranno di tentare anche un piccolo salto, noi ci siamo". La Sicilia è e continua ad essere un laboratorio politico. Il mio grazie personale - ha osservato Cancelleri - va a medici e infermieri, è grazie a loro se non siamo colati a picco, ma sono troppo pochi. "Se li mandate lì tornano al governo con Musumeci e ci sarà la Sicilia che conoscete già, quella con il doppio della disoccupazione nazionale e il 57% della disoccupazione giovanile". Dobbiamo stabilizzare i precari e fare nuove assunzioni. Non limitatevi a votare per noi, ma fate andare le persone alle urne. "Votate il cambiamento. Dipende soltanto da noi". "I pensionati e le donne incinte non dovranno più pagare esami e cure".

Di Battista rilancia il "vaffa", in una piazza surriscaldata. "Se vinciamo anche qui avremo tutti contro, avremo contro i media di proprietà di chi magari vuol tenersi il vitalizio". Lo afferma Alessandro Di Battista dal palco di Piazza Università a Catania aizzando il boato della platea. Siamo incapaci, può darsi, ma impariamo.