Arezzo: arrestata banda di "falsi Carabinieri" che truffavano gli anziani

17 Novembre, 2017, 17:20 | Autore: Menodora Allio
  • Carabinieri Andria

Un classico della truffa che dal 2016 ha fruttato a una banda della provincia di Napoli un bottino di circa 200 mila euro, racimolato raggirando "nonni" in Toscana, Liguria, Umbria, Lazio, Abruzzo e Puglia.

Dalle prime ore di questa mattina i militari del Comando provinciale dei Carabinieri di Arezzo stanno eseguendo una misura cautelare nei confronti di dodici persone originarie e residenti nella provincia di Napoli.

Come ricostruito in fase di indagine i truffatori fingevano di essere avvocati, professionisti, agenti assicurativi, e telefonando alle vittime facevano credere di essere loro parenti, ed estorcevano grosse somme di denaro. Quando la truffa andava a segno, il sedicente carabiniere concludeva il colloquio indicando alla vittima un avvocato o incaricato dell'assicurazione che si sarebbe recato presso la sua abitazione per ritirare quanto preteso: soldi, monili in oro e oggetti di valore rivenduti poi presso compro oro compiacenti.