Casa » Sport

Verso Olympiacos-Juventus, Buffon e Pjanic in dubbio

04 Dicembre, 2017, 23:39 | Autore: Ave Pintor
  • Juventus ad Atene: sfide cruciali, ricordi agrodolci

Gli unici dubbi che ho riguardano Buffon e Pjanic, che non sono al meglio. Lo ha detto ad Atene l'allenatore della Juventus Massimiliano Allegri, alla vigiliadella sfida di Champions con l'Olympiacos."E' una partita digrande responsabilità, non possiamo scherzare", ha precisatoAllegri. Una gara dove molto probabilmente troverà posto dal primo minuto Wojciech Szczęsny, ben poco convincente nelle ultime uscite contro Benevento e Sampdoria.

Dopo la vittoria di Napoli, Allegri sembrerebbe tentato dalla continuità: sarà, probabilmente, ancora 4-3-2-1. Dobbiamo essere bravi a continuare, a immagazzinare le cose buone e a migliorare quelle meno buone. Higuain gioca anche perché sta bene. Ma in ogni caso è questa la gara più difficile e importante, più ancora di quella di Napoli, perché è decisiva, non c'è la possibilità di una rivincita e tempo per recuperare non ce ne sarebbe. Pjanic e Buffon non stanno benissimo, perciò sono in ballottaggio. "La presenza o l'assenza di Pjanic non determina se giocheremo a due o a tre a centrocampo".

Barzagli: "Domani sarà una partita fondamentale per noi, bisogna essere folli a sottovalutare certe partite". "Non ho ancora deciso". In difesa non ci sarà Chiellini e o gioca Rugani o gioca De Sciglio. Sì, perchè al Juve, per essere se stessa, deve conosce un solo risultato, traducibile in tre punti. "Siamo andati al San Paolo da vittime sacrificali e sono contento per i ragazzi, persone veramente meravigliose". Far riposare qualcuno? Abbiamo giocato quattro giorni fa, abbiamo avuto il tempo di riposare e avremo il tempo di riposare in vista dell'Inter.

Domani non bisogna fare calcoli per prendersi la qualificazione. Dybala? Sarà un test importante per lui perché deve pretendere di più da se stesso e deve tornare a fare prestazioni del livello che gli competono e domani deve provare ad essere decisivo. "Queste però sono già grandi sfide, e le grandi sfide sono quelle che creano adrenalina ed emozione, sono belle da giocare".

Su Benatia: "E' un grandissimo difensore, per noi è fondamentale. Douglas Costa? Con le sue caratteristiche può fare la differenza".