Casa » Sport

Serie B, guizzo di Falco al 92′ | Perugia batte Ascoli all'ultimo respiro

05 Dicembre, 2017, 01:37 | Autore: Ave Pintor
  • Partita fredda termina1 a 0 la sfida tra Perugia-Ascoli

ASCOLI (3-5-2): Lanni; Padella, Mengoni, Gigliotti; Mogos, Carpani, Buzzegoli, Bianchi, Cinaglia; Varela, Santini.

Serata molto fredda al "Curi", dove si chiude la diciassettesima giornata di Serie B: di fronte il Perugia e l'Ascoli. I marchigiani bianconeri dovranno lottare per portare a casa punti importanti che gli permetterebbero di iniziare a scalare le zone rosse della classifica. L'Ascoli resta ultimo, a 14. Intorno alla mezz'ora il Perugia si sveglia: Bonaiuto semina il panico con un coast to coast, ma a pochi passi da Lanni non riesce a concludere, probabilmente per la stanchezza e la poca lucidità dovute allo scatto; poi è il nordcoreano Han a provarci da fuori. Al 10′ un tiro dell'Ascoli. Un bel sospiro di sollievo per un Grifo che ora si trova a metà del guado: play off e play out sono lontani quattro punti. Nella ripresa, in un clima freddo non solo dal punto di vista meteo (i tifosi non hanno digerito gli otto gol subiti a Udine in coppa Italia e hanno deciso di restare in silenzio senza esporre striscioni e drappi biancorossi), il Perugia è cresciuto con il passare dei minuti affacciandosi con pericolosità maggiore delle parti di Lanni, tuttavia mai impegnato severamente. Al 76′ De Feo s'invola verso la porta di Rosati ma Falco compie un grande intervento difensivo salvando i suoi, all'80' Del Prete controlla palla e ci prova dalla media distanza ma la conclusione del numero 18 perugino viene deviata da un difensore in angolo. E a ulteriore riprova c'è l'occasione sprecata da Di Carmine all'89', su un tiro da fuori di Del Prete che si trasforma in assist e che l'attaccante non riesce a convertire in rete grazie a un mezzo miracolo di Lanni, che para di puro istinto.