Fisco: ok Ecofin a lista paradisi, sono 17

06 Dicembre, 2017, 11:04 | Autore: Menodora Allio
  • European Commission Vice President Dombrovskis addresses the European Parliament in Strasbourg

L'Ecofin, Consiglio Economia e Finanza, per quel che riguarda i paradisi fiscali ha approvato la sua prima lista nera che, in particolare, è composta da un totale di 17 Paesi che, nonostante sia stato attivato un canale di dialogo affinché provvedano in materia fiscale a cambiare la loro legislazione, hanno assunto degli impegni che l'Ue ritiene insoddisfacenti.

La selezione è alfine avvenuta sulla base di tre criteri: trasparenza fiscale, tassazione equilibrata e applicazione delle norme Ocse sul trasferimento dei profitti da un Paese all'altro. I Ventotto sono inoltre ancora divisi sull'opportunità di adottare anche sanzioni interne contro le società europee che hanno rapporti con le giurisdizioni che sono state inserite nella black list.

Secondo quanto si apprende, nella lista ci sarebbero Samoa e Samoa americane, Bahrain, Barbados, Grenada, Guam, Corea del Nord, Macao, isole Marshall, Mongolia, Namibia, Palau, Panama, Santa Lucia, Trinidad e Tobago, Tunisia, Emirati Arabi. Il Vicepresidente della Commissione Europea, Valdis Dombrovskis, ha comunque segnalato che le liste potrebbero essere modificate nel tempo, dal momento che verrà compiuto un lavoro costante di monitoraggio sugli impegni presi da questi Paesi.

La lista, che non vede presente alcun Paese Ue, non avrebbe alcuna conseguenza pratica nell'immediato.