Giallo del tallio, arrestato per triplice omicidio il presunto avvelenatore del Monzese

07 Dicembre, 2017, 09:56 | Autore: Menodora Allio
  • Famiglia avvelenata da tallio tracce di veleno in una tisana dei parenti

Il mistero del tallio inizia a ottobre: muoiono avvelenati una 62enne, Patrizia Del Zotto, e i genitori. Pochi giorni fa un colpo di scena: vengono ricoverati i suoceri del fratello della prima vittima, mai stati in Friuli, e tracce di tallio vengono trovate in casa loro, in una tisana.

Il tallio era nascosto nell'erba per gli infusi.

Ulteriori dettagli saranno divulgati nel corso della conferenza stampa prevista per le ore 11.00 odierne presso la Sala Stampa del Comando Provinciale Carabinieri di Milano, in via della Moscova n. 21, alla presenza del Procuratore della Repubblica di Monza e Brianza. La "colpa" sta nel suo ione monovalente dalle dimensioni identiche a quelle del potassio. Le vittime sono Giovanni Battista Del Zotto, 94 anni, Patrizia Del Zotto 62 anni e Maria Gioia Pittana 88 anni.

La svolta è arrivata grazie alla scoperta di una tisana, a casa dei nonni materni del ragazzo, Alessio Palma, di 83 anni, e Maria Lina Pedon, 81, le ultime due persone contagiante dal tallio. Il giovane avrebbe deliberatamente avvelenato il resto della famiglia. Palma e Pedon, il primo ancora ricoverato a Desio, la seconda a Monza, stando alle indagini sarebbero entrati in contatto con la sostanza approssimativamente tra il 20 e il 23 ottobre scorsi.