Instagram lancia Direct, un'app di messaggistica

08 Dicembre, 2017, 01:39 | Autore: Abelardo Magnotti
  • Facebook: cosa abbiamo condiviso e commentato nel 2017

Tuttavia, dato che potrebbero esserci degli scatti che non vorreste tenere in bella vista, Snapchat Memories include anche la funzione My Eyes Only: le foto aggiunte qui non saranno visibili all'interno di Memories, ma rimarranno disponibili per quando vorrete guardarle in privato.

Le Storie, ospitate nell'Archivio (purtroppo non scaricabile nel suo complesso), in questo modo, non dovranno essere scaricate in locale, occupando prezioso spazio sullo smartphone, ma resteranno ospitate sul cloud di Instagram, e potranno essere - anche - condivise nel Feed, nel Direct (messaggi privati), e negli Highlights.

Un processo di separazione che ricorda molto da vicino quello compiuto da Messenger che è uscito da Facebook per diventare quell'applicazione di successo che è oggi.

Le premesse perchè l'app "Direct" possa avere successo ci sono tutte. Niente da temere: l'impostazione, subito attiva in automatico, è comunque disattivabile. Tra i tanti nuovi comandi che Instagram sta sperimentando in questo momento - tra i quali il tasto di condivisione nativo - ha annunciato l'introduzione di due novità che rivedono il concetto di "scadenza" dei video che durano (duravano?) un giorno.

A molti infatti potrebbe non andare a genio la necessità di scaricare e dover usare un'altra app ancora, e per di più perdendo la comodità di accedere ai messaggi Instagram senza dover cambiare base. "Vogliamo davvero assicurarci chi poter offrire il meglio di entrambi i mondi, dove puoi pubblicare un contenuto che poi scompare oppure recuperarlo più tardi" ha spiegato Robby Stein, Product Lead di Instagram.

Lo sport resta in effetti tra i temi più amati, e dopo la Champions i topic che hanno generato più interazioni sono stati la morte del motociclista Nicky Hayden e la Nazionale Italiana (terribilmente sconfitta dalla Svezia).