Casa » Sport

Juventus, la conferenza stampa di Massimiliano Allegri (LIVE)

16 Dicembre, 2017, 18:04 | Autore: Ave Pintor
  • Juventus, la conferenza stampa di Massimiliano Allegri (LIVE)

I felsinei sono un avversario notoriamente ostico, soprattutto in casa, anche se i bianconeri hanno trovato come arginarli nel recente passato, come dimostra il fatto che, nelle ultime 29 partite di Serie A, la Vecchia Signora ne ha persa una sola. Io li chiamerei consigli e non critiche. Paulo è sempre un ragazzo di 24 anni, deve crescere. Quando gli è stato chiesto se questa settimana Paulo Dybala si fosse allenato bene, il tecnico ha risposto con ironia e ha chiarito che "Tutti si sono allenati bene".

Allegri parla poi delle possibilità di vedere in campo l'argentino domani pomeriggio: "Domani è difficile che giochi". Siamo una grande squadra e possiamo permetterci di far recuperare la condizione ad un giocatore facendone giocare altri dello stesso livello. "Il problema Dybala non esiste, ho una rosa di grandissimi giocatori, dobbiamo metterci tutti in discussione, io per primo, ogni giorno". E ai problemi bisogna trovare la soluzione. Non so se è un problema privato o psicologico. Ognuno si deve gestire nel migliore dei modi.

Non è un periodo felice quello che sta attraversando Paulo Dybala. La ricetta più importante è una: io con Gonzalo ci ho parlato e gliel'ho detto schiettamente, dicendogli 'devi fare questo, questo e questo, aiutati che Dio ti aiuta' perché bisogna far scattare qualcosa nella testa, il merito di questo momento è tutto suo. Meno si pensa, più si fa; più si pensa, meno si fa.

Allegri ha fatto il punto anche sugli infortunati: "Pjanic sta bene e potrebbe partire titolare". Cuadrado torna a disposizione per la Roma, Chiellini dovrebbe tornare in settimana.

PJACA - "Convocato, finalmente una bella notizia". Loro sono una squadra ostica, che ha corsa e qualità, noi dovremo mettere in campo grande agonismo e tecnica. Ora è tornato in forma ed è con il gruppo.

Sulla situazione di Alex Sandro: "Alex Sandro sta meglio fisicamente e mentalmente". Domani gioca e farà una grande prestazione.

BERNARDESCHI - "Ha già giocato nel ruolo di Dybala con la Sampdoria, tra l'altro è cresciuto molto e sono contento". Marchisio? Devo valutare se giochiamo in 2 o 3 a centrocampo.

ANTICIPI INTER E NAPOLI - "Speriamo che non facciano risultato". Bisognerà vincere domani a Bologna.

V.A.R. - "Quando parlai del Var, dissi solo che si trattava di strumento importante ma bisognava capire come usarlo". Se diventa una cosa soggettiva poi si sfocia nelle critiche.

Che partita sarà quella a Bologna? Bisogna stare più sereni e lasciarli lavorare.