Fisco, Bruxelles apre una inchiesta su Ikea. L'azienda: tutto legale

18 Dicembre, 2017, 23:18 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Anche gli svedesi fanno i furbetti: Ikea indagata dalla Ue per evasione fiscale

La Commissione europea ha aperto un'indagine approfondita sul trattamento fiscale applicato dall'Olanda a Inter Ikea, uno dei due gruppi che operano il business di Ikea.

Secondo l'antitrust Ue, grazie a due "tax ruling" (che in sostanza sono accordi fiscali ad hoc) concessi dall'Olanda nel 2006 e nel 2011, Ikea ha pagato meno tasse del dovuto ed ha avuto così un vantaggio illegale su altre aziende che invece non hanno ottenuto un pari trattamento di "favore".

Sospetti di evasione fiscale per Ikea. E grazie al trattamento fiscale vantaggioso, ha evitato di pagare tutte le tasse. Secondo uno studio dei Verdi all'Europarlamento realizzato nel 2016, attraverso due fondazioni con sede in Lichtenstein e in Olanda, Ikea sarebbe riuscita a eludere circa un miliardo di euro di tasse tra il 2009 e il 2014. Holding da Inter Ikea approvata nel 2006 riflette la realtà economica del gruppo verificando in particolare se il livello riflette il contributo di Inter Ikea all'attività di franchise. Margrethe Vestager ha dichiarato: "Tutte le società, grandi o piccole, multinazionali o no, devono pagare la loro giusta parte di tasse, gli Stati membri dell'Ue non possono lasciare alcune imprese pagare meno tasse, permettendo loro di trasferire artificialmente i loro profitti altrove". Quindi Inter Ikea Systems in Olanda registra tutti i ricavi delle quote di "franchise" dei negozi Ikea di tutto il mondo.

Ikea ritiene di essere stata tassata "conformemente alle regole europee", dichiara la società in una nota, facendo riferimento alla "tassazione nazionale cui il gruppo è stato sottoposto, conforme, dal nostro punto di vista, alle regole Ue". "E' positivo che l'indagine possa chiarirlo e confermarlo", ha aggiunto la societa'.

Inter Ikea detiene i diritti di proprietà intellettuali del gruppo svedese e fa capo ad una fondazione in Liechtenstein, la Interogo Foundation, una fondazione creata nel 1989 da Ingvar Kamprad, l'imprenditore svedese che ha fondato l'impero Ikea.