Roma, Di Francesco: "Vittoria meritata, tre punti importantissimi"

19 Dicembre, 2017, 13:11 | Autore: Menodora Allio
  • Nainggolan Van der Wiel Roma Cagliari Serie A

I giallorossi vincono una partita complicatissima e non giocata bene, con anche un rigore fallito da Perotti a inizio ripresa. Poi indica che il gol è il buono e parte un urlo che scuote lo stadio, come dire che per questo gol la gente ha esultato per due volte, un fatto ancora inconsueto ma che diventerà normale nel calcio di oggi, quello dell'ausilio tecnologico.

Cagliari (3-5-2): Cragno 5.5; Romagna 6, Pisacane 6, Andreolli 6; van der Wiel 6.5, Ioniță 6, Cigarini 5.5, Barella 6 (74′ Deiola 5.5), Padoin 5.5 (90′ Ceppitelli sv); João Pedro 5 (60′ Farias 6), Pavoletti 5.

Roma-Cagliari dichiarazioni / Nella serata di ieri, la Roma è riuscita a portare a casa una vittoria di grande sofferenza e difficoltà grazie alla rete allo scadere di Fazio. Il Cagliari esce a capo chino dall'Olimpico, dopo una partita gagliarda ed un pari che sembrava essergli meritato.

Per fortuna di Di Francesco, contro i sardi non è arrivato alcun cartellino giallo all'indirizzo del belga, che quindi sarà regolarmente a disposizione per la partita dell'Allianz Stadium. Sbaglia solo chi ci prova. A sostegno dell'ex Napoli e Genoa c'è Joao Pedro.

Fino a quel momento, e poi anche dopo, era stata una brutta Roma, incapace di alzare il ritmo e con un unico schema offensivo: palla a Perotti, con la speranza che riuscisse a saltare l'uomo. Il fraseggio lento della squadra di casa agevola le letture difensive della squadra di Lopez, abile nel rompere sul nascere tagli e imbucate per Dzeko e Schick: l'ex Samp prova due girate di testa, entrambe imprecise. Il primo si spegne sul fondo di poco, il secondo - troppo centrale - viene disinnescato da Cragno.

In avvio di ripresa la Roma riparte così come nel primo tempo con il piede sull'acceleratore e, al quinto, Dzeko trova finalmente il giusto pertugio in profondità per far male a Cragno, il quale è costretto a stenderlo in uscita. Ci siamo allenati sotto questo aspetto, ma non basta evidentemente, non ho la bacchetta magica e dobbiamo lavorare ancora. Ci vogliono tre minuti buoni affinchè il signor Damato convalidi la rete di Federico Fazio, che in mischia regala tre punti che valgono oro a una Roma ben imbrigliata da un Cagliari molto più ordinato che propositivo. La Roma perde le distanze tra i reparti, facendo il gioo degli ospiti: sul destro del brasiliano la migliore occasione del finale, il cui destro però termina altissimo da ottima posizione. Pellegrini (70′ El Shaarawy); Schick (87′ Ünder), Dzeko, Perotti.

Nei sei di recupero la Roma si affida soprattutto ai cross dalla trequarti di Perotti e Kolarov, ma la difesa del Cagliari tiene botta.