Frecciarossa a Perugia da inizio febbraio, due corse al giorno: gli orari

22 Dicembre, 2017, 18:49 | Autore: Rufina Vignone
  • OGGI ANNUNCIANO IL FRECCIAROSSA PERUGINO

L'alta velocità arriva anche in Umbria. Roberto Giannangeli, direttore di Cna Umbria, non usa mezzi termini sulla novità dei trasporti: "L'annuncio che, a partire da febbraio 2018, il Frecciarossa sarà finalmente disponibile anche in Umbria, con una fermata a Perugia, è un'ottima notizia e si fa fatica a capire le polemiche divampate attorno al tema, che sanno tanto di logiche di parte e campanilistiche".

"Non è un punto di arrivo ma di partenza di una nuova fase per il futuro del servizio ferroviario in Umbria" - ha detto la presidente della Regione Catiuscia Marini che ha presentato il nuovo collegamento a Perugia nel salone d'onore di Palazzo Donini con l'ad di Trenitalia Orazio Iacono. Il rientro da Milano è previsto alle 18.45 con arrivo nel capoluogo umbro alle 22.18. Il nuovo Frecciarossa partirà da Perugia alle 5.13 e arriverà a Milano alle 8.30. La coppia di Frecciarossa è frutto di un accordo fatto tra Regione e l'azienda di trasporto: "Abbiamo accolto le richieste della Regione - ha spiegato Iacono -, e quindi le esigenze di connettere il cuore verde d'Italia alla 'metropolitana' del Paese". "È chiaro, tuttavia - conclude la nota - che non ci si possa arrestare qui, a questa pietra miliare, ma che si debba lavorare sinergicamente per implementare ulteriori servizi strategici che raggiungano tutto il territorio e con orari più idonei ai flussi turistici".

Infatti, non dobbiamo dimenticare che l'incoming creato dalla Città di Assisi rappresenta oltre il 23% del PIL turistico regionale e l'asse Foligno-Assisi (con tutte le città limitrofe del bacino) raccoglie una popolazione di circa 145 mila persone, rispetto ai circa 167 mila di Perugia.

Così commenta la notizia destinata a cambiare in modo radicale i collegamenti ferroriari della regione il consigliere e Segretario regionale del Partito Democratico Giacomo Leonelli, che prosegue: "La mozione è stata poi votata anche dalla minoranza, ma questo è un merito che va ascritto all'azione di governo, perché non può passere l'idea che su chi amministra vadano solo scaricati i problemi, senza che vengano poi anche riconosciuti i meriti di un paziente lavoro".

Nell'attesa dell'estensione del servizio Freccia Rossa o di altri servizi di alta velocità sull'intero tratto Foligno-Terontola, è quanto mai opportuno un servizio temporaneo di collegamento stradale tra la stazione ferroviaria di Assisi e quella di Perugia finalizzato proprio all'utilizzo del Freccia Rossa di Perugia. "Questo all'inizio - ha voluto precisare Iacono - ma ci auguriamo che con lo sforzo di tutti, anche dal punto di vista promozionale, porti i numeri a crescere". La sperimentazione durerà un anno.

Un'altra Freccia, questa volta Bianca, potrebbe invece fermarsi a Spoleto.