Napoli campione d'Inverno. La Juve rimane a distanza

31 Dicembre, 2017, 16:20 | Autore: Rufina Vignone
  • Jessica Milik fidanzata dell'attaccante del Napoli ancora infortunato

Quel macigno rappresentato dalla rete che lo separava dal record storico di Diego Armando Maradona lo ha frenato per troppo tempo a livello mentale e le sue prestazioni erano, evidentemente, condizionate.

Meglio il Crotone nei primissimi minuti, ma superato l'impatto iniziale è il Napoli a macinare gioco, con gli azzurri che prima sfiorano il vantaggio con Mertens e poi lo trovano con Marek Hamsik al minuto 17, bravo a finalizzare con un diagonale di sinistro un'azione corale dei partenopei, per la rete numero 117 dello slovacco con la maglia azzurra.

I numeri di Hamsik a Crotone. Oggici hanno provato, Cordaz è stato bravissimo. In caso di successo la squadra di Sarri potrebbe laurearsi campione d'inverno come due anni fa. "Dobbiamo essere più cattivi davanti alla porta e chiudere le gare prima del novantesimo, col secondo gol avremmo giocato un finale molto più tranquillo". Per Walter Zenga c'è soddisfazione a fine partita come dichiarato in conferenza stampa, ma non manca una recriminazione: "Tocco di Mertens?". Abbiamo il VAR e la tecnologia per giudicare bene tutti gli episodi controversi, non capisco perché non usarli bene, in questi casi ti senti davvero impotente quando infrazioni simili passano in cavalleria.

Il Crotone si è reso invece veramente pericoloso in un'unica occasione nata da uno svarione di Reina al 62′ che con i piedi ha servito gli avversari, Trotta ha cercato di superarlo con un pallonetto ma l'estremo difensore azzurro è riuscito a recuperare la posizione e smanacciare la sfera. Maurizio Sarri affida l'analisi post-gara ai microfoni di Sky Sport: "Il titolo di campione d'inverno è inutile, non ci interessa".