Batteria iPhone | Apple si scusa per i problemi rimediando con sconto

05 Gennaio, 2018, 11:13 | Autore: Abelardo Magnotti
  • Batteria iPhone | Apple si scusa per i problemi rimediando con sconto

Voi cosa ne pensate riguardo questo problema della batteria degli iPhone? La società di Cupertino, infatti, ha dovuto ammettere di rallentare volutamente i propri smartphone quando la batteria è usurata. "Da sempre vogliamo creare prodotti che i nostri clienti possano amare, e un fattore chiave è far sì che ogni iPhone duri il più a lungo possibile".

Questo prezzo è valido da Gennaio 2018 e sarà disponibile a chiunque utilizzi un iPhone 6 o un modello successivo. Visto che la vicenda della batteria vetusta e/o danneggiata di un dispositivo Apple comporta anche la richiesta di scuse da parte di Cupertino e visto lo sconto perché non approfittarne subito? Si tratta di una possibilità non ancora confermata in via ufficiale da Apple, ma che molti utenti confermano.

Dopo le polemiche dei giorni scorsi in ordine al rallentamento intenzionale degli iPhone più vecchi (di cui abbiamo parlato in Apple confessa: l'aggiornamento rallenta i vecchi iPhone ), Apple ha avviato il programma di sostituzione della batteria sugli iPhone 6 e successivi modelli abbassando il prezzo da 89 a 29 euro. Ciò non concilia con l'aspettativa di domanda repressa: "i consumatori che volevano avere un iPhone X lo hanno già" ha riferito l'analista in una nota agli investitori. La Mela ha spiegato a MacRumors che non è necessario che le batterie falliscano il test di efficienza, un esame effettuato dagli addetti per valutare se la batteria sia in grado di mantenere almeno l'80% della sua capacità originaria per 500 cicli completi di ricarica.

L'aggiornamento delle app in background potrebbe richiedere di ricaricare l'app all'avvio.

Ovviamente per questi nuovi dispositivi sarà difficile eguagliare il booom di vendite che ha riguardato l'iPhone X: dopo tre mesi dal lancio sul mercato, Apple è riuscita a vendere solo per lo #Smartphone del decennale decine di milioni di dispositivi in tutto il mondo, con dati destinati ad incrementare anche nel 2018. Con iOS 11.2 questa soluzioni di gestione energetica è stata estesa per includere anche iPhone 7 e iPhone 7 Plus. In questa scelta potrebbe giocare un ruolo importante la gamma iPhone X, che introduce significative differenze rispetto ai modelli precedenti anche se a fronte di un costo d'acquisto complessivo molto elevato. Questo permetterà agli utenti, grazie a nuove funzioni, di controllare le condizioni della batteria del proprio device e "capire se stanno causando un peggioramento delle prestazioni".

Consigliato: