Germania, spari al calciatore turco che criticò il presidente Erdogan

08 Gennaio, 2018, 14:03 | Autore: Menodora Allio
  • DenizNaki2

Sulla sinistra, ha visto una station wagon nera, dalla quale provenivano i proiettili, prosegue la testimonianza, che hanno colpito il finestrino e i cerchi delle ruote.

Un calciatore turco-tedesco, Deniz Naki, ha raccontato di aver subito un agguato nella notte, quando qualcuno gli ha sparato contro sulla A4, nei pressi di Dueren.

E' stato lo stesso 28enne a confermare il tutto, raccontando l'accaduto e le sensazioni provate durante quei momenti di altissima tensione: "Mi sono istitintivamente spostato con l'auto sulla corsia di destra quando ho sentito gli spari".

Il calciatore ha spiegato inoltre che l'attentato potrebbe essere di natura politica.

DenizNaki

Curdo, nato in Germania, ex giocatore del St Pauli, Naki oggi fa parte dell'associazione sportiva curda Amed Sportuf Faaliyetle.

Naki lo scorso aprile è stato condannato in Turchia a 18 mesi con la condizionale per propaganda filo-curda a favore del Pkk. L'attaccante aveva già ricevuto minacce di morte dopo la condanna.

In passato, nel novembre del 2014, Naki è stato oggetto anche di un'aggressione razzista per le le strade di Ankara a causa delle sue origini curde. Naki si trova attualmente in Germania per fare visita alla famiglia e sarebbe dovuto rientrare in Turchia nei prossimi giorni.