Bonus luce 2018: cos'è, come richiederlo, moduli e requisiti

09 Gennaio, 2018, 14:40 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Bonus luce e gas 2018 requisiti e domanda

Come accennato, il bonus energia elettrica 2018 è uno sconto applicato sulla bolletta della luce delle famiglie meno abbienti e numerose. Quali i documenti da presentare? Di seguito tutto quello che c'è da sapere e i link utili per il download dei documenti da compilare e presentare per ottenere questa sovvenzione statale. Vediamo quindi cos'è e come funziona il Bonus luce 2018, come e quando richiederlo, i requisiti e la modulistica necessaria. Anzitutto il Bonus Luce 2018 può essere richiesto da nuclei familiari con Isee non superiore a 8.107,5 euro; il primo dato che muta, dunque, è la soglia massima di reddito poiché fino al 2016 il limite era di 7.500 euro. Esistono però delle agevolazioni che vanno incontro alle famiglie con minori possibilità, e che permettono di ottenere degli sconti sulle bollette dell'energia elettrica e la fornitura del gas. Per farlo, è necessario compilare il modello DSU e presentarlo all'ente a cui si richiede la prestazione agevolata, al Comune, tramite un CAF (Centro di Assistenza Fiscale) oppure all'INPS in via telematica: a quel punto, in base ai dati inseriti dal contribuente, l'INPS calcola l'ISEE basandosi sul suo intero reddito, sul 20% del patrimonio e su un parametro che varia a seconda della composizione del nucleo famigliare. Il Bonus viene erogato su contratti di fornitura individuale di gas per residenti o a coloro che usufruiscono di impianti condominiale di tipo centralizzato.

Per il rilascio e il rinnovo dell'ISEE è necessario presentare la DSU entro il 31 dicembre 2017; le dichiarazioni scadono infatti - come ogni anno - il 15 gennaio e, per accedere ai servizi (iscrizione all'asilo, pagamento delle tasse universitarie, richiesta del bonus libri), è necessario appunto presentare una nuova richiesta di ISEE.

Infine è importante comunicare, in fase di domanda, anche il codice POD presente in bolletta che servirà ad accedere ad alcune informazioni importanti per l'iter burocratico dell'attivazione del bonus. "A 20 anni dalla liberalizzazione del settore elettrico e a 10 anni dalla completa liberalizzazione del mercato elettrico è arrivato il momento di rivedere complessivamente l'assetto del sistema elettro-energetico italiano sia rispetto alla sicurezza dell'approvvigionamento che ai costi dell'energia".

Il Bonus Gas 2018, quali sono i requisiti per averne accesso e come funziona?

Per Richiedere il bonus bisognerà presentare la domanda che dovrà essere corredata di documento d'identità, eventuale allegato di delega qualora la domanda sia presentata da un delegato e non da intestatario della fornitura ed ancora un' attestazione ISEE in corso di validità, l'allegato CF con i componenti del nucleo ISEE e l'allegato FN per il riconoscimento di famiglia numerosa qualora gli stessi è superiore a 8107,5 euro. L'importo dello sconto dipende da una serie di variabili (componenti della famiglia, zona climatica etc).