Lavoro: Istat, disoccupazione in calo all'11%

09 Gennaio, 2018, 12:38 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Un milione di posti di lavoro in più: i numeri record certificati dall'Istat

Giovani - A novembre il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, cioè la quota di giovani disoccupati sul totale di quelli occupati e disoccupati, è pari al 32,7%, in calo di 1,3 punti percentuali rispetto al mese precedente. Il tasso di occupazione in questa fascia di età è al 17,7% con un aumento di 0,5 punti rispetto a ottobre e di 1,4 punti rispetto a novembre 2016. La diminuzione della disoccupazione interessa donne e uomini e si concentra nelle classi di età più giovani, mentre si osserva un aumento tra gli over 35. Si tratta del livello più basso da settembre 2012.

Il tasso di disoccupazione a novembre su base mensile si attesta all'11,0%, (-0,1 punti percentuali rispetto a ottobre), mentre quello giovanile cala al 32,7% (-1,3 punti).

I disoccupati totali sono 2.855.000 con un calo di 18mila unità su ottobre e di 243mila unità su novembre 2016.

Sul fronte degli occupati, l'incremento di 65 mila unità si deve esclusivamente ai dipendenti (+68 mila) il cui aumento è marginalmente compensato da un calo degli indipendenti (-3 mila), cioè liberi professionisti, autonomi e imprenditori. Soddisfazione ma senza trionfalismi perché all'Istat spiegano che va considerata negli ultimi nove anni la crescita demografica che incide sul tasso.

Renzi sottolinea la paternità del risultato e rivendica il traguardo del JobsAct: "In campagna elettorale contano i risultati, non le promesse". Lo rileva l'istat nei dati provvisori sul mercato del lavoro diffusi oggi. Il massimo dall'inizio delle serie storiche nel 1977. Quando noi abbiamo iniziato la disoccupazione era oltre il 13%, adesso è all'11%.

"Gentiloni, livello occupati mai così da 40 anni - "#Lavoro. E scende anche la disoccupazione giovanile.