Tre offerte per Alitalia: ultima chance salvare la compagnia

09 Gennaio, 2018, 13:54 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Tre offerte per Alitalia: ultima chance salvare la compagnia

"Oggi abbiamo sul piatto tre offerte" per Alitalia.

Il ministro Carlo Calenda svela, a 'Circo Massimo' su Radio Capital, che per Alitalia è stata presentata più di una offerta. Nessuna preferenza sui nomi, ha ribadito il ministro, ma una cosa è certa, no al rinvio della cessione, in quanto "Alitalia non ce la fa da sola, basta un aumento del prezzo del carburante o anche semplicemente il fatto di entrare nella bassa stagione che si bruciano soldi". Al momento comunque la situazione è "stabile": i commissari hanno "lavorato bene", tagliato molti costi e grazie a questo il prestito ponte da 900 milioni è praticamente "intonso". La negoziazione in esclusiva, ha quindi spiegato, "riguarderà esuberi, costi per lo Stato e ovviamente la validità di un progetto industriale dal punto di vista delle connessioni aeree. Abbiamo bisogno che questa storia di Alitalia trovi una conclusione", ha puntualizzato Calenda.

Già nelle scorse settimane il ministro Calenda aveva sottolineato l'importanza delle presenti offerte di acquisizione, ricordando con rammarico la proposta di dieci anni fa della compagnia Air France-KLM, bocciata dai lavoratori e trascurata a favore di una scelta "nazionale", ovvero la cordata di imprenditori italiani CAI che poi risultò essere fallimentare. "Si continua a parlare delle cifre relative alla vendita, ma come sindacato chiediamo, indipendentemente da chi sarà l'acquirente, un piano industriale di sviluppo ed il mantenimento dei livelli occupazionali e retributivi in Alitalia e nell'indotto aeroportuale".