Lavoro, Berlusconi: 'Via il jobs act'. Renzi: 'Sarà contento il nordest'

10 Gennaio, 2018, 14:55 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Jobs act, Berlusconi: “Se vinceremo, lo aboliremo” Renzi: “Contenti gli imprenditori del Nord-est”

Secondo il segretario del PD, il leader di Forza Italia ha avuto la possibilità di governare il Paese e ha fallito. "Il referendum sull'euro è un'extrema ratio che spero non ci sia". Oppure alla necessità di tranquillizzare gran parte dell'elettorato, timoroso che i Cinque Stelle siano destabilizzanti.

Nel frattempo, il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi si scaglia invece contro il Jobs Act governativo, sostenendo che si è rivelato "fallimentare" e spiegando: "Lo abolisco perchè è stata solo un'iniezione per i contratti provvisori. È stata una cosa difficile per noi entrare nella moneta unica, ma ormai ci siamo e non possiamo venirne fuori se non con difficoltà, quindi resteremo nell'euro". Si tratta di lavoro a termine. "Il Jobs Act a gennaio finirà e si esaurirà la sua azione". Silvio Berlusconi dissipa le nubi che aleggiavano sull'alleanza con la Lega per la scelta del prossimo governatore dopo la decisione di Roberto Maroni di non ripresentarsi alle urne. "Quando saremo al governo - conclude la nota - non torneremo naturalmente al regime precedente, ma introdurremo strumenti più efficaci del Jobs Act per correggerne gli effetti distorsivi e incentivare le imprese a creare lavoro stabile". Tradendo l'evidente emulazione del presidente americano Trump, afferma: "Pagare meno, pagare tutti. In realtà è la sinistra che ha lasciato in eredità una disoccupazione più alta, una pressione fiscale più alta e un numero di migranti più alto, non so come possano accusare il mio governo". È un sistema che ha portato molti vantaggi dove è stato realizzato.

In un'intervista in contemporanea su Radio Capital, Renzi ha replicato: "Saranno contenti gli imprenditori del Nord Est, sai come lo votano!". "Voglio dire ai cittadini che più voteranno Pd e centrosinistra, più lo spettro e il rischio delle larghe intese si allontanerà". Ridurre la aliquote Irpef?Se ne parla ma, avverte,"se 5 sono troppe una sola è poca".Il canone Rai? "Se il M5s ha scelto di stare dentro l'Europa è un passo in avanti".