Pitti uomo 2018 a Firenze: tante novità e curiosità

10 Gennaio, 2018, 21:25 | Autore: Cleonico Iarussi
  • Pitti Uomo, le sciarpe dei tifosi del Museo della Moda

Firenze - Alla presenza di Carlo Calenda Ministro per lo Sviluppo economico è stata inaugurata oggi alla Fortezza da Basso la 93° edizione di Pitti Immagine Uomo dedicata alle collezioni moda e lifstyle per la moda uomo per l'Autunno Inverno 2019.

"Pitti live movies" è il tema che, sotto la direzione creativa di Sergio Colantuoni, trasforma in festival cinematografico la 93a edizione di Pitti Uomo con 1.230 marchi di cui ben il 44% proveniente dall'estero.Questa edizione segna anche la riapertura dello spazio Gucci in piazza Signoria, trasformato in " Gucci Garden" dalla fantasia di Alessandro Michele, il designer che ha fatto del brand il fenomeno attuale del successo mondiale.

Pitti Uomo, le sciarpe dei tifosi del Museo della Moda

L'appuntamento con l'ospite speciale, invece, è in agenda giovedì 11 gennaio alle 19.30, alla Stazione Leopolda: Undercover di Jun Takahashi e TakahiromiyashitaTheSoloist presentano le loro collezioni uomo per l'autunno/inverno 2018-19. Ai 200 anni che i Brooks Brothers, dopo aver vestito 45 presidenti Usa, festeggiano a Palazzo Vecchio. Sono due tra i più visionari del momento. Torna a Pitti Uomo l'International Woolmark Prize, oggi alla Stazione Leopolda, in collaborazione con Fondazione Pitti Immagine Discovery, i dodici finalisti provenienti da tutto il mondo presenteranno le loro collezioni innovative per valorizzare le potenzialità della lana Merino australiana. "Sono disponibili prodotti in edizione unica, un ristorante a cura di Massimo Bottura, che ha tre stelle Michelin, e spazi di esposizione curati da Maria Luisa Frisa". "Chi lavora nella moda non può non esserci perché qui che si anticipano le tendenze del mercato, grazie a un lungo e continuativo lavoro di scouting che facciamo girando i vari continenti in lungo e in largo, qualcosa di eccezionale su cui noi investiamo ogni anno di più".