Australia, suicida una 14enne vittima di bulli. Il padre: "Venite ai funerali"

11 Gennaio, 2018, 13:12 | Autore: Menodora Allio
  • “Parla anche se la voce trema”: l'addio della 14enne Amy, suicida per colpa dei bulli

Si è tolta la vita a soli 14 anni perché vittima di bullismo online.

Una situazione che per lei era diventata insostenibile e che infine l'ha portata al suicidio.

"Durante questa settimana abbiamo ricevuto tanti messaggi di conforto per i quali vorrei ringraziarvi - esordisce il padre della vittima su Facebook - abbiamo avuto un chiaro esempio di come dovrebbero essere usati i social network". Il bullismo di qualsiasi tipo è inaccettabile, sta a noi alzarci in piedi quando vediamo qualsiasi tipo di comportamento del genere. Una volta per tutte. "Attraverso la perdita di Dolly vorremmo aiutare altre famiglie rendendole consapevoli del bullismo e delle molestie a cui alcune persone sono purtroppo sottoposte", hanno scritto il padre e la madre di Amy, aggiungendo: "Fermate il bullismo, siate gentili, fatelo per Dolly". Inoltre i familiari hanno chiesto a tutti coloro che vorranno partecipare ai funerali di vestirsi con qualcosa di blu, il colore preferito di Dolly.