Autostrade, Delrio: Sconti a pendolari fino al 20%, soluzione immediata

12 Gennaio, 2018, 17:49 | Autore: Menodora Allio
  • Pedaggi sconti fino al 20

A scriverlo, in una nota, è la società di proprietà del gruppo Toto, all'indomani delle dure dichiarazioni rese dal ministro dei Trasporti Graziano Delrio. "E' importante che i cittadini sappiano che sul caso dell'aumento del 12,89% dei pedaggi delle Autostrade A24 e A25 noi non abbiamo responsabilità alcuna. Da 5 anni SdP attende la sua approvazione, come stabilito anche dalla Legge 228/2012, per sostenere le zone colpite dal terremoto nel 2009". Tanto da aver avanzato diverse proposte di Piano Economico Finanziario capaci di tenere sotto controllo proprio l'incremento tariffario. Proprio Strada dei Parchi, nel pomeriggio, aveva diffuso una nota nella quale sia era lamentata che il ministero aveva sempre respinto le sue proposte. "La concessionaria di A24 e A25, comunque, non è disposta ad accogliere soluzioni che scaricano di nuovo sulla società l'onere delle tariffe".

Protesta. Nuova mobilitazione di sindaci e amministratori di Abruzzo e Lazio contro il caro pedaggi di A24 e A25: sabato prossimo dalle 9:30 è in programma una manifestazione di protesta nei pressi del casello de L'Aquila ovest, nel capoluogo abruzzese, nello spazio compreso tra la via di collegamento tra la ss 17 e l'accesso autostradale. SdP avrebbe continuato a pagare il canone, ma queste risorse con il fondo sarebbero rimaste a servizio dell'Abruzzo e del Lazio, anziché versarle ad un ente esterno.

Sconti fino al 20 per cento per i pendolari.

"Ma nell'attesa", afferma Di Pangrazio, "lo Stato non può pensare di prendere i 57 centesimi ogni euro di pedaggio senza investire nulla, deve farsi carico di diminuire la sua entrata e metterla a disposizione per gli investimenti".