Facebook ci vuole più felici

12 Gennaio, 2018, 12:11 | Autore: Abelardo Magnotti
  • Facebook cambia l'algoritmo priorità ai post di familiari e amici   
                       
                
         Oggi alle 10:08- ultimo

"Recentemente gli utenti ci hanno fatto capire che i contenuti pubblici di aziende, brand e media stavano soffocando i momenti personali che portano a connetterci di più. Possiamo sentirci più connessi e meno soli e questo è in correlazione con le misure a lungo termine di felicità e salute" ha spiegato Zuck. "D'altro canto, leggere articoli o guardare video passivamente, anche se sono informativi o di buon intrattenimento, potrebbe non essere altrettanto positivo".

Facebook introduce dei cambiamenti per il News Feed dando la priorità ai post, video e foto di amici e familiari, lasciando quindi un passo indietro i contenuti di editori ed aziende.

Sulla base di questo, stiamo apportando un cambiamento importante al modo in cui costruiamo Facebook. Per farlo, cercheremo di prevedere quali sono i post su cui le persone potrebbero voler interagire di più con i propri amici, e mostreremo questi post più in alto nel feed. Ad esempio, ci sono molte comunità affiatate attorno a programmi TV e squadre sportive. Alcune notizie aiutano a iniziare le conversazioni su questioni importanti. Facebook nasceva oramai nel "lontano" 2004 e nel tempo il suo obiettivo è diventato quello di mettere in connessione le persone e non solo.

Le pagine che pubblicano post a cui le persone generalmente non reagiscono potrebbero assistere a una maggiore riduzione della distribuzione. La modifica sarà introdotta in tutto il mondo nel corso delle prossime settimane, nell'ambito dei periodici cambiamenti che l'azienda applica agli algoritmi del suo News Feed, la prima cosa che si vede quando ci si collega a Facebook. Sicuramente non tutti, ma solo una selezione. Gli amministratori di una Pagina potrebbero quindi arrivare a chiedersi "perchè spendere del tempo ad aggiornare una Pagina che tanto viene vista da pochi per una volontà di Facebook?". Poi, ha aggiunto: "Mi aspetto che il tempo trascorso dagli utenti su Facebook e il loro grado di coinvolgimento diminuiranno ma prevedo anche che il tempo che la gente passerà su Fb avrà una maggior valore". Gli editori che hanno sempre puntato solo sui social saranno invece i piu' penalizzati.

Resta aggiornato su Facebook cambia il News Feed: meno notizie, piu' post di amici e familiari.