Prof rimprovera alunno: i genitori gli rompono una costola

12 Gennaio, 2018, 12:19 | Autore: Menodora Allio
  • Chiudi

   Apri

Calci e pugni all'insegnante che aveva in precedenza rimproverato in maniera molto vigorosa il figlio.

"Il professore mi ha rimproverato", avrebbe lamentato rabbioso il ragazzino.

I testimoni che hanno assistito all'aggressione all'interno dell'istituto Vittorini di Avola hanno sottolineato come il professore non abbia reagito all'aggressione, cercando solamente di sottrarsi ai colpi di marito e moglie che arrivavano all'impazzata.

La vittima, che è in perfetta forma fisica e ha una corporatura robusta, non ha regito di fronte alle botte dei due genitori, che si sono piombati nel cortile della scuola. Il giovane, non gradendo il fatto di essere stato redarguito, avrebbe avvertito, via cellulare, i genitori che, da lì a poco, si sarebbero presentati al cospetto del docente e, colpendolo con calci e pugni, gli avrebbero provocato la frattura scomposta di una costola. La coppia, padre operaio di 47 anni e madre casalinga di 33, ha cominciato a urlargli contro e picchiarlo.

L'episodio è accaduto a metà mattinata: il professore stava accompagnando una classe di terza media per l'orientamento informativo in un vicino liceo, quando è stato avvicinato dai genitori del suo alunno.

I dettagli non sono ancora chiari. La coppia è stata denunciata per lesioni e interruzione di pubblico servizio. "È subito intervenuto il docente accompagnatore per difendere il collega, ma anche lui ha avuto la peggio, gli hanno rotto gli occhiali".