Veneto firma contratto servizio con Trenitalia per mobilità sostenibile pendolari

12 Gennaio, 2018, 23:51 | Autore: Menodora Allio
  • Comune di Conegliano				-			
				Pubblicato 12 Gennaio 2018											 Aumentano i costi dei biglietti dei treni da Conegliano a Venezia Santa Lucia si paga di

Presenti anche il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia e l'ad del Gruppo FS Italiane, Renato Mazzoncini.

Migliorare la qualità del servizio ferroviario, ascoltando le richieste e i suggerimenti di coloro che giornalmente utilizzano i treni in Sicilia. Trenitalia riferisce che anche le cancellazioni sono state più che dimezzate rispetto a quattro anni fa.

"Essendo il Veneto la regione che ha firmato per prima l'accordo, saremo anche i primi a ricevere i nuovi convogli, 78 in totale, previsti dal contratto di servizio: 47 Rock e 31 Pop, treni confortevoli, più veloci, capaci di trasportare numerosi passeggeri, attrezzati per accogliere anche le biciclette, dotati di sistema di videosorveglianza e Wi-Fi".

Conegliano stazione treno 16

Il Ministro si è complimentato con la Regione del Veneto per aver dimostrato, anche in questa occasione, capacità programmatoria ed efficacia nella propria azione amministrativa: "Ci accomuna - ha detto rivolgendosi al Governatore e all'assessore - l'impegno nel cercare di capire le difficoltà della gente comune, ma soprattutto la passione per far vivere meglio le persone nella loro esistenza quotidiana, di cui i trasporti e la mobilità sono una componente importante". Puntiamo ad aumentare i passeggeri e a convincere un numero sempre maggiore di pendolari a lasciare la propria auto e a utilizzare il servizio pubblico. "È frutto di una collaborazione molto stretta tra lo Stato e la Regione Veneto che consentirà con oltre un miliardo di investimenti non solo di produrre treni nuovi, quindi di cambiare tutta la flotta del Veneto e farla diventare la più giovane d'Europa in pochi anni, ma soprattutto di produrre nuovo lavoro e di consentire alle fabbriche italiane che producono i treni di avere nuovo lavoro". "Cambiato anche il sistema delle penali: avremo la possibilità di risarcire i pendolari tratta per tratta, anche per eventi come il gelicidio e in più, dopo quanto accaduto a dicembre, abbiamo ottenuto che i piani di protezione civile contro neve, ghiaccio, caldo e freddo siano monitorati anno per anno con Regione Liguria per adattarsi alle esigenze del momento , aggiunge".

"Ultimamente - ha concluso Fracasso - l'autority dei trasporti è intervenuta a garantire le procedure di competitività nell'affidamento dei servizi di trasporto locale, come in Piemonte".

La puntualità delle corse regionali, registrata nel 2017, è pari al 90,2%, la regolarità raggiunge il 98,9%.