Baby gang in azione a Napoli: 15enne aggredito e picchiato

13 Gennaio, 2018, 16:05 | Autore: Menodora Allio
  • Baby gang in azione a Napoli: 15enne aggredito e picchiato

"Violenza assurda", tuona il questore di Napoli. "Chi sarà il prossimo?" si chiede la mamma del 15enne aggredito all'ingresso della stazione metro linea 1 di Chiaiano ieri pomeriggio.

Ennesimo episodio di violenza da parte di baby gang a Napoli dopo quello che ha visto come vittima il giovane Arturo (leggi qui).

E' ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale "San Giuliano" di Giugliano in Campania, dopo l'asportazione della milza, il 15enne che ieri è stato aggredito e malmenato senza apparente motivo da un gruppo di ragazzini all'esterno della metropolitana di Chiaiano, a Napoli.

Parla di "assurda e immotivata violenza aggressiva di un branco" il questore di Napoli, Antonio De Iesu. I fatti sono accaduti ieri sera all'esterno della metropolitana di Chiaiano, alla periferia del capoluogo.

Il questore chiama in causa il contesto ambientale ma anche l'assenza di collaborazione dei cittadini: "Anche questa volta nessuno ci ha chiamato per raccontarci quanto successo".

Dalla ricostruzione dell'accaduto è emerso che il branco di ragazzi ha preso di mira un gruppetto di adolescenti per futili motivi, composto da una quindicina di persone.

Gli agenti della Polizia di Stato, oltre a visionare le immagini delle telecamere di videosorveglianza, potrebbero presto sentire la vittima del pestaggio. Per le sue condizioni è stato trasportato nell'ospedale di Giugliano dove è stato sottoposto all'intervento chirurgico per l'asportazione della milza. Ancora ignote le cause dell'aggressione, anche se è probabile la pista del bullismo.